26.10.2018  16:09

Terza corsia autostradale: "Ecco perchè è importante firmare per un consiglio comunale aperto"

di Monica Campani
Le firme vengono raccolte presso al sede del Coordinamento delle Liste civiche Cresce San Giovanni, Sinistra per San Giovanni Valdarno, Valdarno Città, in via Cesare Battisti


commenti

Data della notizia:  26.10.2018  16:09

Terza corsia autostradale tra Incisa Reggello e Valdarno: nonostante la sospensione attuale da parte di Autostrade per l'Italia il Coordinamento delle Liste civiche continua a raccogliere le firme per un consiglio comunale aperto.

"La raccolta delle firme per un nuovo consiglio comunale aperto per discutere delle richieste che come Coordinamento Liste Civiche abbiamo avanzato al Sindaco, alla Giunta ed al Consiglio Comunale è il modo migliore per riportare al centro del dibattito cittadino un elemento che troppo spesso è assente dal dibattito: lo Sviluppo. E’ proprio con un occhio allo sviluppo che, anche a seguito delle sollecitazioni ricevute dalle categorie economiche, associative e culturali che in queste settimane stiamo incontrando, vogliamo sottoporre alla cittadinanza questa nuova opportunità di confronto".

"Le nostre richieste per compensare l’ampliamento da due a tre corsie dell’Autostrada A1 sono semplici e chiare: terzo ponte sull'Arno in prossimità dell'Area di S. Andrea, così come già prevista qualche anno fa dalla provincia di Arezzo anche per collegare la vicina area industriale di Bomba ( Cavriglia ); passerella ciclo pedonale sull'Arno al Ponte Ipazia: così da risolvere problemi di viabilità ciclopedonale del quartiere Oltrarno e favorire la fruibilità e la vivibilità del quartiere; barriere antirumore con pannelli fotovoltaici per tutto il tratto comunale dell’A1 così da abbattere l'impatto acustico e permettere risparmio energetico e incassi per l'ente per circa 300.000,00 euro annui; riasfaltatura totale delle principali arterie stradali della città così da permettere il rifacimento del manto stradale e far risparmiare diverse migliaia di euro da poter stornare per altri investimenti".

"Un insieme di opere che potrebbe rimettere in moto lo sviluppo della Città. Spesso sentiamo ripetere che San Giovanni ha un territorio esiguo, ormai fortemente urbanizzato, e che poche sono le opportunità per crescere e svilupparsi. Ma quando ci troviamo davanti ad una di queste opportunità vediamo che c’è chi preferisce voltare la testa dall’altra parte, o peggio, chi sostiene posizioni di benificio o vantaggio per altre comunità. Ecco perchè rinnoviamo a tutti i cittadini, e con più forza alle categorie economiche, l’invito a sostenere la nostra petizione e a far tornare il tema dello sviluppo al centro della discussione politica Sangiovannese. E’ solo da un solido percorso di Sviluppo che su possono trovare le fondamente della rinascita della nostra Città. Le nostre proposte sono a disposizione di tutta la collettività e se, grazie alle firme dei cittadini, il consiglio comunale le vorrà fare proprie in maniera unitaria non potremo che esultare, non per noi stessi, ma per San Giovanni, che finalmente potrà tornare ad intravedere un futuro di crescita e di miglior vivibilità".

"Invitiamo quindi tutti a firmare, lo potrete fare nei seguenti punti: sede Coordinamento Liste Civiche via Battisti n. 6 tutti i sabati mattina dalle 10,30 alle 12,30 e ogni giovedì dalle 17,30 alle 19,00".

 

Politica

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
La professoressa palermitana Rosa Maria Dell’Aria h...
Arbër Agalliu Aga
Paroleincrociate
SALVINI vs. FERRAGNI Secondo la Repubblica il nostro caro...
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo breve articolo, vi mostro alcune ...