24.10.2017  17:19

Terremoto: ancora tanta solidarietà verso quindici famiglie di San Giorgio di Cascia

di Monica Campani
Dal Valdarno ancora tanti aiuti per le popolazioni colpite dal terremoto l'anno scorso. 15 famiglie dopo tante iniziative hanno organizzato un pranzo di solidarietà al Circolo Arci di Mercatale. Chiunque può partecipare e sostenere il progetto


Dall'anno scorso, quando il terremoto ha colpito duramente il Centro Italia, 15 famiglie del Valdarno hanno deciso di aiutare quelle popolazioni così profondamente ferite. E per farlo in maniera concreta ed efficace hanno pensato di riunire le proprie forze e di indirizzarle verso un obiettivo preciso: per questo hanno scelto la piccola frazione di San Giorgio a Cascia che contava allora soltanto una sessantina di abitanti. Da allora tantissime sono state le iniziative organizzate e tantissimi gli aiuti dati: domenica al Circolo Arci di Mercatale è stata organizzata l'ennesima occasione per dare una mano, un pranzo.

Queste quindici famiglie valdarnesi hanno in pratica 'adottato' altrettante famiglie di San Giorgio e in un anno le hanno aiutate a superare i difficili momenti che stavano vivendo. Per questo hanno portato vestiti e giocattoli per i bambini, viveri di ogni genere, materiale per la scuola, hanno riparato recinti e stalle, pagato bollette, e si sono recati spesso in zona per dare materialmente il proprio contributo. Ma soprattutto hanno donato a queste famiglie colpite dal terremoto comprensione, vicinanza e aiuto morale.

Adesso hanno organizzato una giornata in Valdarno con un pranzo al Circolo Arci di Mercatale. Il ricavato sarà interamente devoluto ai cittadini di San Giorgio. Chiunque può partecipare e contribuire all'iniziativa. Nelle locandina è scritto il telefono al quale potersi rivolgere. 

 

Sociale

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Ad un mese circa dalla chiusura delle scuole e dall’...
Julian Carax
Un.Dici
Si è vero. Ai tempi che scrissi questo pezzo lo feci per ...