25.08.2017  17:15

Terre della Tav: in autunno l'arrivo nell'area ex mineraria. Non cambiano le risorse ma si dimezza il materiale

di Monica Campani
Dopo l'entrata in vigore del DPR il 22 agosto che riordina la disciplina di gestione delle terre e rocce da scavo (TRS) qualificate come sottoprodotti Arpat precisa che "Per i piani/comunicazioni già approvati/inviati prima dell’entrata in vigore di questa norma resta valida la normativa previgente"


commenti

Leggi i Dossier:  Terre della Tav

Data della notizia:  25.08.2017  17:15

È una prima lettura quella che Arpat rende nota del DPR, il decreto del Presidente della Repubblica, del 13 giugno entrato in vigore il 22 agosto, sul riordino e semplificazione della disciplina sulla gestione delle terre e rocce da scavo. Arpat riporta le norma transitorie del DPR: "Per i piani e progetti già approvati prima dell’entrata in vigore di questa norma e loro modifiche/aggiornamenti resta valida la normativa previgente (DM 161/12) ed i relativi materiali sono a tutti gli effetti sottoprodotti". 

Per quanto riguarda le terre da scavo destinate all'area ex mineraria di Cavriglia Nodavia ha già presentato il PUT, piano di utiizzo delle terre.

Il materiale potrebbe arrivare nel territorio di Cavriglia in autunno dopo che il Ministero dell'ambiente avrà dato il via libera. Per questo ad inizio agosto la Commissione Tecnica del Ministero, rappresentanti di Nodavia, di RFI, Italferr, Arpat, di Enel e del Comune hanno effattuato un sopralluogo a Santa Barbara.

Le risorse economiche restano immutate mentre la quantità è dimezzata. "Per questo potrà essere realizzata soltanto una collina e non due - afferma il sindaco di Cavriglia Leonardo Degl'Innocenti o Sanni - Siamo soddisfatti".

Le terre arriveranno a Cavriglia dove saranno controllate: quelle in categoria A rimarranno nell'area, mentre quelle che invece dovessero risultare non idonee e in categoria B, come richiesto dall'amministrazione comunale di Cavriglia, verranno trasportate in un discarica di Pistoia, struttura con la quale Nodavia ha siglato una convenzione.

Cronaca / Politica

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Esce a gennaio il nuovo film di Checco Zalone, Tolo Tolo,...
Julian Carax
Un.Dici
Non è da tutti — almeno a queste latitudini — il privileg...