26.07.2016  19:54

Tav: incontro in Regione. Il sindaco: "Solo un incontro interlocutorio"

di Monica Campani
Presenti all'incontro dirigenti di Regione, Enel e Ferrovie. Per il Comune di Cavriglia, il sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni, il vicesindaco Filippo Boni, l'assessore Thomas Stagi. Ancora nessuna certezza


commenti

Leggi i Dossier:  Terre della Tav

Data della notizia:  26.07.2016  19:54

Dopo la riunione di Roma nel corso della quale le Ferrovie hanno annunciato di rivedere il progetto per il sottoattraversamento di Firenze, sul trasferimento delle terre da scavo nell'area ex mineraria di Santa Barbara non ci sono certezze. Forse a mettà settembre potremo sapere qualcosa di più quando cioè verrà presentato il nuovo piano sulla stazione Foster.

"È stato solo un incontro interlocutorio - ha dichiarato il sindaco di Cavriglia Leonardo Degl'Innocenti o Sanni - La Regione ha ribadito la volontà di separare l'alta velocità dalle altre linee".

Oltre a richiedere la certezza della qualità delle terre il sindaco ha anche avanzato altre richieste: "Se rivedranno il progetto, visto che gli iter burocratici sarebbero di nuovo lunghi, ho chiesto che i 21,5 milioni di euro stabiliti vengano erogati subito per la realizzazione delle infrastrutture già decise".

A rischiare infatti sarebbero le strutture che sono state già concordate e progettate tra Cavriglia, San Giovanni e Figline Incisa: il secondo lotto della variante alla provinciale delle Miniere, la realizzazione del tunnel che permette di immettersi sulla regionale bypassando il Porcellino, la viabilità sostenibile a San Giovanni.

Ancora però sembra che sulla Tav e sulle terre di scavo, nonostante tante opere siano state già realizzate, non esistano certezze ma molti dubbi.

Politica / Economia

 
comments powered by Disqus
Julian Carax
Un.Dici
Non è da tutti — almeno a queste latitudini — il privileg...
Roberto Riviello
Controcorrente
Forse ce n’eravamo dimenticati, in questi ultimi an...