02.10.2015  11:10

Solidarietà al gruppo sangiovannese dai consiglieri M5S di Valdarno e Valdambra

Comunicato stampa
La solidarietà arriva sulla scia delle dimissioni della consigliera Michela Fabbrini e la sostituzione in consiglio comunale a San Giovanni con Andrea Focardi


commenti

Data della notizia:  02.10.2015  11:10

"I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle del Valdarno e della Valdambra hanno deciso di esprimere la propria e totale solidarietà al gruppo di San Giovanni Valdarno in questo delicato momento creatosi dopo le dimissioni della consigliera “portavoce” Michela Fabbrini. I consiglieri tuttora in carica e rimasti nel movimento 5 stelle (Luca Zampi, Lorenzo Naimi, Luca CaminIta, Schany Levice, Massimiliano Secciani) si associano ai ringraziamenti per il lavoro svolto dalla consigliera uscente e al contempo trovano assurde le parole rilasciate alla stampa dal neo consigliere sangiovannese Andrea Focardi".
 
"Focardi, dimenticandosi i motivi del perché ci chiamiamo “portavoce” e cioè rappresentanti dei cittadini e non espressione di interessi di pochi, dichiarando alla stampa di essere “forte” dei 41 voti ricevuti (41 sui 1111 totali ricevuti dal 5 stelle a San Giovanni Valdarno) dimostra di non aver compreso e fatto suoi i principi del movimento".
 
“Non cerchiamo poltrone – ricordano i consiglieri pentastellati – e indipendentemente dalla convenienza del momento restiamo sempre coerenti alle posizioni prese per un cambiamento culturale ancor prima che politico. Dopo le espulsioni di parlamentari Toscani ed il passaggio di alcuni consiglieri comunali in soggetti politici ad oggi del tutto marginali, questo ultimo episodio mostra chiaramente chi lotta per i cittadini e chi per i propri interessi tentando di minare la credibilità del Movimento che sempre più si candida ad essere forza di governo.”
 
"In tutta la Toscana il gruppo di San Giovanni Valdarno è conosciuto per l’impegno profuso specialmente in questo ultimo anno. Si passa dalle interrogazioni e mozioni presentate nei vari consigli comunali e riprese da altri gruppi toscani, ai lavori svolti nel gruppo interprovinciale sui rifiuti, sulla sanità o al recente impegno del gruppo sangiovannese nella presentazione dell’interrogazione Regionale sui pendolari del Valdarno". 

"Dal giorno successivo le elezioni comunali avvenute a maggio 2014, dopo aver avuto la certezza di non entrare in consiglio comunale, nessuno di noi si ricorda di aver mai visto Focardi partecipare ad un lavoro che riportasse la firma 5 stelle. Una lontananza totale di un anno e mezzo, ingiustificabile per poi ricordarsi di essere stato un 5 stelle quando le istituzioni ti chiamano per un posto, dimenticandosi che non certo per lui il movimento ha continuato ad esserci in questo periodo".
 
"Al nuovo consigliere facciamo alcune semplici domande: in questo anno dov'era quando i consiglieri raccoglievano le istanze dei cittadini per portarle nei consigli comunali? Nel solito periodo è mai stato a qualche banchino a promuovere il lavoro del 5 stelle oppure si è mai visto in commissione o in consiglio comunale? Conoscendo le risposte a queste domande siamo ancor più amareggiati dal comportamento di Focardi e ci chiediamo come potrà perseguire il programma 5 stelle se da tempo ormai non ne fa più parte".

 

Comunicati Stampa

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE
Roberto Riviello
Controcorrente
C’era una volta Sana Cheema, una bella ragazza nata...
Julian Carax
Un.Dici
Douala è una città da circa due milioni e mezzo di abitan...