19.01.2017  12:46

Situazione drammatica nel centro Italia: la Misericordia torna nei luoghi del terremoto funestati anche dalla neve

di Monica Campani
La Misericordia di Cavriglia torna sui luoghi devastati dal terremoto e dalla neve. Raccolta di generi alimentari e altro materiale. A disposizione delle popolazioni anche un generatore


Non solo il terremoto, che ha continuato a farsi sentire, ma anche la neve e il gelo. I comuni del Centro Italia tra Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo e le loro popolazioni stanno vivendo una situazione drammatica. La Misericordia di Cavriglia, che dal 24 agosto sta aiutando i cittadini di quelle zone, lancia un nuovo appello per la raccolta di altro materiale. Le donazioni raccolte in questi giorni verranno portate nei luoghi sconvolti dal sisma e dalla neve giovedì 26 gennaio.

Una situazione drammatica quella che stanno vivendo le popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto e dalla neve. A Muccia, comune di 930 abitanti in provincia di Macerata, i cui rappresentanti a novembre sono stati ospiti di Cavriglia, al momento, non è arrivato alcun mezzo di soccorso perché le strade di accesso, già limitate dal terremoto, sono ricoperte da un metro e 40 centimetri di neve. Una situazione davvero disperata.

La Misericordia di Cavriglia si è, dunque, nuovamente messa in moto per cercare di aiutare le popolazioni del centro Italia e giovedì 26 gennaio tornerà nei luoghi del sisma. Le donazioni, economiche o materiali, che verranno raccolte in questi giorni arriveranno subito tra le neve delle zone terremotate.

Grazie alla generosità di un'azienda privata, Badia a Coltibuono, la Misericordia di Cavriglia metterà a disposizione dei terremotati anche un generatore di corrente elettrica.

L'elenco dei beni che più servono alle comunità terremotate:

Detersivo per lavatrice, rotoloni scottex, detergenti per ambienti (non Candeggina), guanti in lattice (taglia L), secchi, mocio e bacinelle, panni Vileda e stracci, deodoranti, pigiami per adulti, spazzoloni, crocchette per gatti, carta Igienica, legumi in scatola (Ceci,fagioli,mais), tonno, merendine, fette biscottate, pan bauletto, orzo solubile, polpa pomodoro.

Le donazioni possono essere effettuate nella sede della Misericordia di Cavriglia. Per ulteriori informazioni chiamare lo 055/ 9166444

Il Comitato, nato a Cavriglia per iniziativa di molte associazioni del territorio e liberi cittadini, inoltre, ha aperto un conto corrente bancario per raccogliere fondi da devolvere alle comunità colpite dal sisma. Per chi volesse aderire questi sono i riferimenti bancari:

Banca di Credito Cooperatvo, filiale di Cavriglia

IBAN IT93 U088 1171 4210 0000 0800 668


 

Cronaca

 
comments powered by Disqus