11.10.2015  12:46

Serristori: fiaccolata il 30 ottobre. Importante l'incontro con le associazioni

di Monica Campani
La proposta dei Cobas su sollecitazione dei lavoratori sarà di organizzare la fiaccolata alle 21.00. Da decidere ancora il percorso. Importante l'incontro di lunedì sera per capire quali associazioni parteciperanno


Manifestazione dell'ottobre 2013

commenti

Leggi i Dossier:  Il destino incerto del Serristori

Data della notizia:  11.10.2015  12:46

Dopo l'assemblea con i lavoratori nel corso della quale è stato approvato il documento delle Rsu Cobas della Asl10 e decisa la data della fiaccolata pro Serristori, lunedì sarà la volta dell'incontro con le associazioni.

La manifestazione dunque si terrà il 30 ottobre. I Cobas, su sollecitazione dei lavoratori, propongono alle 21.00. Il percorso invece è ancora da studiare. 

"I lavoratori hanno approvato il documento presentato con il quale viene dato avvio alla mobilitazione una iniziativa pubblica, democratica e pacifica proposta dai Cobas ovvero una fiaccolata, la quale come annunciata viene promossa da noi. Ma noi da soli non bastiamo ad arrestare la progressiva cancellazione dell’ospedale, da qui prosegue il confronto aperto con tutte le associazioni movimenti, forze sociali e politiche che intenderanno aderire e sostenere la manifestazione. L’adesione avverrà in tempi brevi condividendo e quindi sottoscrivendo il documento da noi proposto".

Tra le associazioni che lunedì sera incontreranno i delegati Rsu Cobas l'Avis di FIgline ha già detto che non parteciperà alla fiaccolata e l'Aseba che lo farà se tutti saranno presenti compresa l'amministrazione comunale. 

Nel documento che verrà presentato anche alle associazioni i Cobas ribadiscono l'importanza della fiaccolata  "per contrastare lo smantellamento in atto del presidio ospedaliero per fermare i tagli dei posti letto, le carenze organiche di personale – medici, infermieri, OSS, tecnici di Laboratorio - accorpamenti dei servizi, reparti, e attività, la messa in discussione della vocazione di Ospedale di zona per acuti che cura le urgenze con pronto soccorso h24 e sub-intensiva, una medicina adeguata una chirurgia d’urgenza e programmata, per arrestare la pesante esternalizzazione in atto di prestazioni ospedaliere, ambulatoriali e di diagnostiche fatta dall’Azienda a favore delle Case di Cura Private Convenzionate vedi Casa di Cura Frate Sole Casa di Cura Valdisieve Hospital e per ribadire che l’Ospedale deve continuare ad esistere ed esercitare a pieno la sua funzione nella sanità pubblica assicurando il pieno rispetto del diritto alla salute".

Cronaca / Sociale

 
comments powered by Disqus