21.10.2017  00:41

“Senza nuove assunzioni i servizi di radiologia rischiano il blocco”. Situazione da risolvere anche alla Gruccia

di Monica Campani
Il grido d'allarme dei Presidenti dei Collegi Professionali dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica della Toscana dopo la decisione della Regione di non assumere altro personale nei prossimi mesi. L'appello al presidente della Regione e all'Assessore Regionale alla salute in una lettera


Esprimono forte preoccupazione i Tecnici Sanitari di Radiologia Medica della Toscana per la decisione della Regione di non assumere nei prossimi mesi altro personale. Il blocco delle assunzioni, vista l'attuale carenza di professionisti e la conseguente criticità nell'organizzazione dei servizi di diagnostica per immagini e radioterapia, rischia di creare enormi problemi all'erogazione delle prestazioni rivolte agli utenti. Per chiedere nuovi bandi di concorso il Coordinamento regionale dei Collegi Professionali ha scritto una lettera al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e all'assessore alla salute Stefania Saccardi. Il problema riguarda anche il reparto della Gruccia.

“La decisione di interrompere le assunzioni – affermano i Presidenti dei Collegi Professionali della Toscana - arriva in un momento in cui gli organici sono già ridotti al minimo a fronte di una  crescita del numero e della complessità delle prestazioni e rischia di pregiudicare, seriamente, il funzionamento dei servizi di radiologia, di inficiare la corretta gestione e l'operatività delle risorse tecnologiche disponibili e di compromettere la tenuta del sistema sanitario pubblico”. 

Una situazione drammatica che rischia di aggravarsi: in tutta la Regione, infatti, non esistono graduatorie per assunzioni a tempo indeterminato né bandi di concorso per il reclutamento di personale TSRM, l'ultimo risale al 2014.

Il Coordinamento regionale dei collegi professionali della Toscana chiede al Presidente Rossi e all'assessore Saccardi di attivarsi e di esaudire precise richieste.

“Venga reso pienamente autonomo ed operativo di bandire i concorsi pubblici nel momento in cui le graduatorie si esauriscono l'Ente di Supporto Tecnico Amministrativo Regionale (ESTAR),  istituito con la finalità di dare supporto alle aziende sanitarie ed ospedaliere. In particolare si proceda ad avviare nel più breve tempo possibile il Bando e le Prove di Concorso per l'assunzione di Tecnici di Radiologia Medica (ad oggi nelle Aziende toscane mancano almeno 80 TSRM). Venga istituito fin da subito un apposito albo di esperti da utilizzare per la nomina delle Commissioni necessarie  per l'espletamento delle procedure concorsuali. Venga comunque garantito il turn over e la sostituzione del personale  TSRM assente, nelle more dell' espletamento del Concorso Pubblico, anche attraverso contratti di somministrazione lavoro tramite Agenzie interinali”.

Per quanto riguarda l'ospedale della Gruccia la situazione è similare a quella della mancanza di anestesisti, che sinora ha impedito la realizzazione del partoanalgesia, con una differenza: gli anestesisti non sono facilmente reperibili mentre i tecnici di radiiologia ci sarebbero ma senza un concorso non è possibile inserirli nell'organico.

Se la situazione non dovesse sbloccarsi e la Regione non dovesse andare incontro alla richieste dei Tecnici di Radiologia Medica della Toscana il sistema sanitario verrebbe compromesso con aumenti dei tempi di attesa per la diagnostica e conseguenti enormi disagi per i cittadini.

 

 

 

Cronaca / Sociale

 
comments powered by Disqus