23.08.2015  08:39

Selene e il sogno di studiare in Australia, ora si affida al crowdfunding: “Non voglio rinunciare, cerco aiuto per finanziare gli studi”

di Glenda Venturini
Selene Cannelli vive a Terranuova, ma i suoi confini si sono già allargati con l'università: si è infatti laureata da poco all’University of Bradford, nel Regno Unito. E ora vorrebbe conseguire un diploma in biologia molecolare alla Univerity of Queensland, in Australia. Per questo ha lanciato una raccolta fondi on line, un sistema già adottato da studenti di tutto il mondo


Fare appello alla generosità degli altri per pagarsi gli studi. Il crowdfunding, una sorta di raccolta fondi on line, è diventato negli ultimi anni una delle fonti di finanziamento degli studi più utilizzata da studenti di tutto il mondo. E Selene Cannelli, terranuovese, neolaureata in Inghilterra, ha deciso di provarci: perché il suo sogno è andare in Australia, nel 2016, per un diploma in biologia molecolare.  

“Sapevo da un po' dell'esistenza del crowdfunding, ma non credevo che avrebbe potuto essermi d’aiuto per le spese scolastiche. Poi ho letto le storie di ragazzi italiani che sono riusciti a studiare all'estero proprio grazie al crowdfunding. E ho scoperto che sono molti ad usare questo sistema per aiutarsi con le rette scolastiche. Perciò ho voluto provarci anch’io”. E così ha aperto la sottoscrizione sul sito gofoundme.
 
Selene ha già le idee chiare, e il suo obiettivo è specializzarsi in genetica in una delle migliori università del mondo: una università che si trova dall’altra parte, del mondo. “Il mio piano è di iniziare, a febbraio 2016, un Graduate diploma in biologia molecolare alla University of Queensland, in Australia”. D’altronde studia all’estero da anni: “Ho conseguito la laurea triennale in archeologia scientifica in Inghilterra, e mentre studiavo ho capito che vorrei specializzarmi in genetica applicata all'archeologia”. Studi sulle ossa dei fossili, dunque: è questo che vorrebbe fare da grande. “Ora devo ottenere questo attestato, dopo un corso di studi che dura un anno, e che mi può far accedere ad una specialistica o master”.
 
“Che quella fosse l’università giusta l’ho capito subito, ma temevo di dover rinunciare solo perché non ho i fondi necessari. La University of Queensland è classificata come la 63esima al mondo, la migliore in Australia per le materie scientifiche. Qui il mio curriculum può solo migliorare. Sarebbe un’ottima esperienza in vista del master, che spero di conseguire poi alla University of California, Berkeley”.
 
Selene sta cercando anche altre strade, per finanziare gli studi in Australia. “Se riuscirò a mantenere ottimi voti ho la possibilità di ottenere una borsa di studio che copra gran parte della retta. Al momento sto lavorando e facendo applicazioni per alcune borse di studio per studiare in Australia. Una borsa di studio che spero di ottenere è quella sportiva per giocare a pallavolo, ma non sarà facile e non posso fare affidamento solo su questo”. 
 

Cultura

 
comments powered by Disqus