06.06.2018  19:23

Seduta accesa del consiglio comunale. Scatta d'ufficio una denuncia

di Monica Campani
Al centro della querelle una comunicazione del presidente del consiglio Cristina Simoni con la quale accusa un assessore di averle dato una spinta durante una discussione. Intervengono il sindaco Mugnai e alcuni consiglieri


commenti

Data della notizia:  06.06.2018  19:23

È stata la comunicazione del presidente del consiglio comunale, Cristina Simoni, a surriscaldare il clima all'interno della seduta consiliare di Figline Incisa. Nel suo intervento la Simoni ha affermato di aver subìto, lo scorso 3 maggio, "dopo una riunione concitata", da parte dell'assessore Chiosi, "un gesto violento", in pratica uno spintone. Ha anche rivelato di aver scritto il 7 maggio una lettera al sindaco e per conoscenza all'assessore per chiedere scuse ufficiali che però non sono mai arrivate, ritenendosi offesa come donna e come politica. La presidente del consiglio ha lamentato anche la mancanza di solidarietà da parte degli esponenti del suo partito, il Pd, ad eccezione del consigliere Sottili e dell'assessore Sauro Testi.

Il clima del consiglio si è come è ovvio scaldato. La prima a replicare è stata il sindaco Giulia Mugnai: "Sono accuse pesanti per le quali è necessario fare verifiche. L'episodio di cui si sta parlando adesso è differente da quello che mi era stato raccontato per vie informali. Se davvero c'è stato un atto violento è necessario accertarlo e coinvolgere l'autorità competente. Mi era stato riferito un diverbio acceso: a questo punto essendo io un pubblico ufficiale la denuncia deve essere presentata d'ufficio. Il consiglio comunale non può essere indifferente su questo".

Il capogruppo del Pd Franceesca Farini ha sottolineato che il consiglio comunale non sia sede per esporre e trattare fatti personali, "mi sembra atto gravissimo che un presidente del consiglio accusi un assessore di atti di violenza. Faccia denuncia", mentre Fabrizzi ha annunciato di voler coinvolgere le forze dell'ordine con una denuncia.

La prima parte del consiglio comunale, dopo la comunicazione di Cristina Simoni, si è conclusa con la certezza di una denuncia inerente ai fatti da lei esposti ai carabinieri. Non è invece intervenuto nel dibattito l'assessore Mattia Chiosi.

Il consiglio

 

Cronaca / Politica

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Secondo un sondaggio dell’emittente televisiva La7,...
Luca Franchi
Il Dottore delle Piante
A grande richiesta, e per la prima volta in assoluto, pro...