26.05.2013  17:20

"Se vuoi vincere, lascia perdere": in piazza a San Giovanni il Monopoli contro il gioco d'azzardo

di Glenda Venturini
Prevenire il gioco d'azzardo imparando che il vero divertimento sta nel saper perdere, e lasciar stare: è questo l'obiettivo dello speciale Monopoli rivistato dai ragazzi dell'oratorio Don Bosco di San Giovanni. Ieri, sotto le logge di Palazzo d'Arnolfo, hanno invitato tanta gente a partecipare


"Se vuoi vincere, lascia perdere". Non servono molte altre parole per spiegare il messaggio dello speciale Monopoli elaborato dai ragazzi dell'Oratorio Don Bosco di San Giovanni. Perché per prevenire la dipendenza da gioco d'azzardo (una patologia che ha un nome: ludopatia) si deve imparare prima di tutto a perdere, senza accanirsi. 

Sabato pomeriggio, sotto le logge di Palazzo d'Arnolfo, questi ragazzi hanno invitato tanti adulti a giocare. Cercando di far passare il loro messaggio, una morale pesante più di quello che il gioco potrebbe far pensare. Perché per fermare questo fenomeno, che sta coinvolgendo sempre più valdarnesi, serve prima di tutto la consapevolezza, un faticoso atto di auto-coscienza. 

Eppure, l'idea dei ragazzi dell'Oratorio è semplicissima: si tratta di una rivisitazione del classico gioco del Monopoli, nel quale però 'imprevisti' e 'probabilità' sono incentrate su tante delle problematiche che deve affrontare chi cade nella rete del gioco. Un modo per riflettere e discutere, giocando.

Presenti all'iniziativa (prima uscita per il Monopoli contro il gioco d'azzardo, che sarà portato anche nelle scuole) anche il Sert Valdarno e Libera Coordinamento Valdarno che insieme, in questi mesi, stanno lavorando nel territorio per sensibilizzare l’opinione pubblica di fronte a una piaga sociale che si allarga sempre più

Cronaca

 
comments powered by Disqus