08.09.2020  18:20

Scuola, test sierologici gratuiti anche per gli studenti delle scuole superiori

di Matteo Mazzierli
L'amministrazione comunale di Montevarchi ha ampliato la possibilità di screening sierologico per la ripresa delle scuole anche agli studenti delle scuole superiori, residenti a Montevarchi che frequentano altre scuole del territorio, le cui famiglie ne faranno richiesta


commenti

Leggi gli Speciali:  Covid-19: tutte le informazioni

Data della notizia:  08.09.2020  18:20

Test sierologici Covid-19 anche per gli studenti delle scuole superiori di Montevarchi: è quanto annunciato dall'amministrazione comunale che ha deciso di ampliare la possibilità di screening a questa categoria di studenti dopo gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Il "Progetto Sperimentale di screening sierologico" e il suo ampliamento vengono spiegati così dall'amministrazione comunale: "Abbiamo deciso di ampliare il progetto per  la ripresa della scuola in sicurezza anche agli studenti degli Istituti delle scuole secondarie di secondo grado che frequentano gli istituti posti nel territorio comunale. L'Amministrazione Comunale ha deciso di ampliare questa opportunità anche agli studenti residenti a Montevarchi che frequentano altre scuole del territorio, le cui famiglie ne faranno richiesta."

"Con il consenso dell’Associazione Nazionale dei Pediatri, è iniziato il 7 settembre il progetto di screening tramite test sierologici gratuiti, su base volontaria da parte dei genitori - continua l'amministrazione - in modo tale da evitare il rischio di un ritorno di possibili focolai anche asintomatici, all’interno dell’ambiente scolastico. Lo screening è completamente a titolo gratuito, si svolgerà con personale infermieristico e medico formato. Le famiglie che decidono di far sottoporre i propri figli al test verranno contattati per concordare giorno ed ora per la somministrazione del test e la sede in cui recarsi.
La procedura è semplice, della durata di pochissimi minuti, attraverso appuntamenti scaglionati per evitare assembramenti."
 
"Dopo soli due minuti il personale preposto avrà il risultato del test, che il Direttore Sanitario della struttura certificherà e provvederà a comunicare l’esito - conclude l'amministrazione - solo in caso di risposta positiva, entro poche ore alla famiglia ed al medico pediatra di riferimento che penserà ad attivare la procedura per la richiesta del tampone all’Azienda USL. La possibilità di individuare casi positivi all’interno delle nostre famiglie permetterà una rapida presa in carico ed una risoluzione di eventuali casi da Covid-19."

Cronaca / Cultura

 
comments powered by Disqus