08.08.2017  11:07

Scuola primaria di Levanella, partono le verifiche tecniche sulla vulnerabilità sismica

di Glenda Venturini
Si tratta dell'unica scuola comunale di Montevarchi rientrata nei finanziamenti della Regione Toscana destinati proprio alle indagini diagnostiche sulla vulnerabilità sismica. La somma impegnata è di 6.500 euro


commenti

Data della notizia:  08.08.2017  11:07

Partiranno a breve le indagini antisismiche sulla scuola primaria di Levanella: così come aveva già annunciato il sindaco di Montevarchi, Silvia Chiassai, quell'edificio scolastico è l'unico a livello comunale ad aver ottenuto i finanziamenti regionali per le indagini diagnostiche e le verifiche tecniche sulla vulnerabilità sismica. 

Pronti 6.500 euro, a giorni inizieranno le procedure per l'affidamento: entro la fine del 2017 tutte le verifiche dovranno essere concluse. Sulla scuola elementare di Levanella si avrà così un quadro chiaro e completo sulla condizione dell'edificio dal punto di vista della tenuta antisismica. 

Controlli del genere, in realtà, dovranno riguardare tutti gli edifici scolastici: lo impongono norme nazionali che hanno reso più stringenti i criteri. In tutto il Valdarno, dunque, stanno partendo (o sono già partiti) indagini e sopralluoghi tecnici di vulnerabilità sismica per accertare la tenuta degli edifici che ospitano le scuole. Quando non è a carico della Regione, come nel caso di Levanella, allora spetta ai comuni finanziare le verifiche.

E in caso di necessità si dovrà provvedere con appositi lavori: è il caso, ad esempio, della scuola primaria di Faella che proprio per questo motivo non riaprirà a settembre. 

Cronaca / Cultura

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE