19.04.2019  10:10

Scuola di Levanella, parla il sindaco Chiassai Martini: "Stiamo lavorando per non perdere alcuna occasione"

di Glenda Venturini
Nei giorni scorsi la giunta ha approvato un progetto di fattibilità per realizzare il nuovo plesso in un'area verde di via Berlinguer: si punta a un contributo regionale da 500mila euro e ad uno del Miur per la progettazione da 100mila euro. Il sindaco replica alle polemiche delle opposizioni


commenti

Data della notizia:  19.04.2019  10:10

Il futuro della scuola di Levanella è rientrato ormai al centro del dibattito politico, dopo l'approvazione di un progetto da parte della giunta che prevede la costruzione di un plesso nell'area verde di via Berlinguer. Alle polemiche sollevate dalle opposizioni, che hanno parlato dell'ennesimo cambio di programma senza soluzioni ancora concrete, oggi risponde il sindaco di Montevarchi, Silvia Chiassai Martini. 

"Ho preso un impegno preciso con i cittadini di Levanella: la realizzazione di una nuova scuola per investire sul futuro della comunità - ribadisce la prima cittadina - tutti gli sforzi continuano ad andare in questa direzione e stiamo lavorando duramente per raggiungere l’obiettivo senza perdere alcuna occasione. Il vecchio edificio è stato chiuso a causa dell’incuria e per l’assenza di manutenzioni che hanno messo a rischio l’incolumità dei bambini, insegnanti e degli operatori. Qualcuno dovrebbe ricordarselo e avere perlomeno l’accortezza di tacere invece di pontificare sull’impegno che questa amministrazione comunale sta portando avanti sulla sicurezza degli edifici pubblici".

Con la delibera di Giunta n. 67 dell’11 aprile 2019, spiega Chiassai, è stato approvato il documento di fattibilità delle alternative progettuali per realizzare un nuovo edificio scolastico a Levanella per partecipare, secondo quanto previsto dal decreto della Regione Toscana n. 13229 del 2017, alla richiesta di un contributo da 500mila euro finalizzato a interventi urgenti e indifferibili nel settore dell’edilizia scolastica per la costruzione della nuova struttura. "Abbiamo anche richiesto un finanziamento al MIUR di 106mila euro relativo alla progettazione della scuola. Questo progetto è stato ipotizzato considerando tutte le aree idonee di proprietà comunale nella zona: l’area in prossimità dell’azienda Prada, l’area verde adiacente al cimitero di Levanella, l’area a verde pubblico di via Berlinguer, appena entrata in possesso del Comune e l’area davanti alla vecchia scuola, situata tra via I° maggio e la SR69, che già possiede questa destinazione, da non escludere se si sblocasse la situazione ferma da più di un anno in Regione per la realizzazione della cassa di espansione di Valdilago eliminando così il rischio idraulico".

Insomma, il sindaco sottolinea come le opzioni possibili siano state prese tutte in considerazione. E poi spiega come sarà costruita la nuova scuola primaria: "Sarà composta da 5 classi, con un numero massimo di 125 alunni, con spazi per attività integrative e motorie; servizi per gli insegnanti, laboratorio, refezione. Il progetto di fattibilità è di 1 milione e 739mila euro. L’obiettivo, senza incertezze o indugi, resta la costruzione di una nuova scuola a Levanella". 

Politica

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...