04.12.2018  20:27

Rotatoria di Levane, è botta e risposta fra Montevarchi e Bucine. Chiassai: "Andiamo avanti lo stesso"

di Glenda Venturini
Il sindaco di Montevarchi replica al collega Tanzini di Bucine: "Prendo atto del tuo passo indietro sulla necessità di realizzare l’opera". E tira in ballo altre opere 'condivise'


commenti

Data della notizia:  04.12.2018  20:27

Botta e risposta a distanza, ormai, fra le amministrazioni di Montevarchi e Bucine. Una diatriba a suon di dichiarazioni pubbliche nata intorno al progetto di realizzazione di una rotatoria alle porte di Levane, nella zona industriale: Chiassai aveva chiamato in causa Tanzini, facendo riferimento ad accordi già sottoscritti, ma il sindaco di Bucine aveva replicato rimandando le inadempienze al mittente. 

E ora Silvia Chiassai Martini torna alla carica. "Caro collega Tanzini, purtroppo gli innumerevoli impegni di questo periodo non mi hanno permesso di rispondere puntualmente alla tua ultima lettera. Vedo che stavolta non sei rimasto in silenzio come dal luglio scorso. Intanto voglio rassicurarti sul mio stato di serenità che, pur nella mole degli impegni istituzionali tra Comune e Provincia, è supportata dalla soddisfazione di una storica vittoria alle ultime elezioni provinciali che non mancherò di esercitare nell’attenzione ai territori e al Valdarno. Noto tuttavia che continui a rivolgerti a me con quel tono ironico, quasi da maestrino, che sinceramente ritengo molto inappropriato nei confronti di un collega Sindaco".

"Del resto ognuno ha il proprio stile - continua Chiassai - il mio è quello di essere sempre molto diretta e di intervenire avendo ben presenti gli atti. Entrando nel merito della rotatoria di Levane, prendo atto che sulla necessità concordata da entrambi di impegnarsi sulla sua fattibilità, tu stia facendo un passo indietro contraddicendo a quanto dichiarato nell’incontro pubblico con la Confartigianato. Se non vuoi rispettare gli accordi verbali presi, ossia che fosse il Comune di Bucine a realizzarla, andremo avanti lo stesso, dando mandato agli uffici di avviare le procedure doverose per recuperare quanto non è stato versato nelle nostre casse: circa 109mila euro dal 2015 al 2017, per mensa, trasporti, servizi educativi extrascolastici, urp, con riferimento alle frazioni di Levane e di Mercatale usufruiti dai residenti nel comune di Bucine".

Non solo. "Dal calderone delle tue ultime dichiarazioni su presunti accordi con la Provincia per nuove convenzioni, ti informo, da Presidente, che non c’è alcun accordo menzionato dove sia coinvolto l’ente Provincia. Non si trova alcun accenno alla rotatoria, né ad altre proposte o progetti presentati ufficialmente". C'è poi la questione dell'asilo paritario di Mercatale: "Ti informo che il Comune di Montevarchi non è debitore sul corrispettivo per l’asilo di Santa Rita. Pur trattandosi di una struttura paritaria e sul territorio del tuo comune, abbiamo regolarmente versato il contributo regionale di € 357,35, pari al numero dei bambini residenti nel nostro comune. Nel 2017, il contributo versato per 7 bambini è stato di € 2501,45, mentre nel 2015 il Comune ha versato un contributo straordinario di 3mila euro per i centri estivi. Il nostro impegno non verrà meno nel tentativo di salvare la scuola dell’infanzia dal rischio di chiusura".

"Avrai anche ben capito - chiude il sindaco - che ho davvero poco tempo a disposizione per quella pausa- caffè da te suggerita, sebbene la bevanda non mi sembri molto adatta ad alleviare il tuo nervosismo". 

 

Politica

 
comments powered by Disqus