30.10.2011  15:32

Rischio fallimento, i tifosi dell'Aquila si appellano al sindaco

di Andrea Tani
Giovedì 3 novembre l'udienza decisiva per l'istanza di fallimento. Il comitato Orgoglio rossoblù chiede garanzie al sindaco Francesco Maria Grasso.


commenti

Leggi i Dossier:  L'ultimo volo dell'Aquila

Data della notizia:  30.10.2011  12:07  /  Ultimo aggiornamento:  30.10.2011  15:32

Lo spettro del fallimento – più che un rischio una concreta possibilità – agita i tifosi del Montevarchi che chiedono un incontro urgente al sindaco Francesco Maria Grasso per discutere di quel che sarà della società rossoblù nel caso in cui giovedì prossimo la storia dell’Aquila dovesse davvero arrivare al capolinea.

“In relazione alle recenti vicende – si legge in un comunicato del comitato Orgoglio rossoblù – e alle voci di fallimento che stanno portando il Montevarchi all’udienza in tribunale del 3 novembre, il comitato Orgoglio rossoblù chiede al sindaco un incontro urgente, per ricevere rassicurazioni riguardo al fatto che nel caso in cui il tribunale scrivesse la parola “fine” alla storia ultracentenaria del Montevarchi Calcio, la massima autorità cittadina si attiverà, come più volte promesso, presso gli imprenditori locali in modo da creare una società forte e finalmente libera da avventurieri e dirigenti improvvisati”.

“Confidiamo – concludono i tifosi – che il sindaco e gli imprenditori locali sapranno lavorare, insieme ai tifosi, a costruire un futuro calcistico solido e finalmente degno”.
Aggiornamenti
Più di una settimana fa
Intanto oggi il Montevarchi ha iniziato la gara di Fiesole con circa 15 minuti di ritardo per difficoltà logistiche non meglio specificate. Voci non confermate parlano addirittura di un mancato raggiungimento del numero minimo di giocatori, poi risolto in extremis.

Sport

 
comments powered by Disqus