22.07.2012  12:27

Ripescaggi in D: il punto della situazione

di Michele Bossini
SanGiovanniValdarno alla finestra in attesa delle decisioni che arriveranno da Roma


Il presidente del SanGiovanniValdarno Lorenzo Grazi e il direttore generale Giuliano Sili

Questione ripescaggi in serie D, il SanGiovanniValdarno è alla finestra in attesa di sviluppi e notizie su  una situazione che si presenta abbastanza ingarbugliata. Dando per scontato che molte delle quindici squadre che non hanno ottenuto l'iscrizione domani presenteranno ricorso e saranno iscritte il 27, stando ad alcune indiscrezioni  ci saranno poche ammissioni dall’Eccellenza. Delle ventuno  domande di ammissione presentate alcune, cosa che però non riguarda il Marzocco, non sarebbero in regola. Il ripescaggio in serie D dovrebbe avvenire seguendo il criterio dell’alternanza tra quei club retrocessi dopo i play-out e quelli che hanno perso le finali play-off dello scorso giugno, anche se poi bisognerà vedere come effettivamente deciderà di muoversi la Lega.

Al momento sono centosessantaquattro le società che hanno presentato domanda di iscrizione  alla prossima serie D. Montichiari, Atessa Val di Sangro, Casarano e Valenzana non hanno presentato nessuna richiesta e sono state escluse e pare che altre tre squadre (si parla di Ebolitana, Atletico Trivento e Riccione) non riusciranno entro i termini e mettersi in regola e quindi non saranno iscritte. Da valutare anche la posizione del Nuovo Cosenza, che ha vinto i play-off nazionali di serie D e spera di essere ammesso al campionato di Seconda divisione nonostante la contrarietà di Macalli, con i calabresi che intendono ricorrere all'Alta corte di giustizia sportiva se i vertici della Lega Pro resteranno sulle loro posizioni.

L'ultima parola su iscrizioni, ripescaggi e ammissioni  spetterà comunque al Consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, che si riunirà il 31 luglio e in quella data ufficializzerà i nomi delle società che parteciperanno al prossimo campionato di serie D e fino ad allora in casa azzurra l'unica cosa da fare è aspettare e incrociare le dita.

Intanto è partito il conto alla rovescia in vista del raduno di Cavriglia : per i giocatori dunque ultimi giorni di vacanza, da giovedi si inizia a lavorare in ottica 2012-2013.

 

Sport

Edizioni locali collegate:  San Giovanni

Data della notizia:  22.07.2012  12:27

 
comments powered by Disqus