19.01.2017  15:54

Riparte il Treno della Memoria, a bordo cinquecento ragazzi. Tra loro anche alcuni studenti valdarnesi

di Glenda Venturini
Si tratta dell'esperienza biennale promossa dalla Regione Toscana, e che porta a Auschwitz e Birkenau gli studenti delle scuole toscane. Quest'anno ci saranno anche studenti del Giovanni da San Giovanni e del Vasari di Figline


Partirà lunedì, il Treno della Memoria di questo 2017. Un treno che, dal 2002 a oggi, ha già portato circa settemila studenti toscani a conoscere il dramma della Shoah, a visitare i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau. Quella di quest'anno è la decima edizione, e porterà a bordo circa 500 studenti toscani e 60 insegnanti, provenienti da 59 istituti superiori di tutta la regione. 

Ci saranno anche studenti di due scuole superiori valdarnesi. Si tratta di un gruppetto di otto ragazzi che frequentano il liceo al Giovanni da San Giovanni, e altrettanti anche dal Vasari di Figline. 

La decima edizione del Treno della Memoria toscano, quest'anno dedicato allo scrittore Primo Levi, partigiano e testimone dello sterminio nazifascista, è in programma dal 23 al 27 gennaio. A bordo del treno, insieme ai ragazzi e agli insegnanti, saliranno anche il presidente Enrico Rossi, la vicepresidente Monica Barni e l'assessore Cristina Grieco, oltre ad alcuni sopravvissuti che porteranno la loro testimonianza. 

Cultura

 
comments powered by Disqus