23.02.2021  20:03

Rapina alla tabaccheria: i carabinieri hanno arrestato il responsabile. La sua fuga ostacolata dalla gente

di Monica Campani
Sviluppi nella vicenda accaduta nel pomeriggio in viale Cadorna a Montevarchi. La commessa del negozio e i cittadini attirati dalla confusione hanno fermato l'uomo


commenti

Data della notizia:  23.02.2021  20:03

Sono stati il coraggio e la prontezza della commessa del negozio e dei cittadini attirati dalla confusione a mettere fine alla fuga dell'uomo che nel pomeriggio ha tentato una rapina alla tabaccheria Marisa di viale Cadorna a Montevarchi. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di San Giovanni, coadiuvati dalla stazione di Montevarchi, giunti subito sul posto lo hanno arrestato per rapina aggravata. Si tratta di un 40enne di Bucine, pregiudicato per vari precedenti specifici, scarcerato da pochissimi giorni dopo aver scontato una pena di alcuni mesi per un reato del tutto analogo compiuto ad Arezzo la scorsa estate.

I fatti risalgono al pomeriggio quando l'uomo entra nella tabaccheria con la scusa di acquistare sigarette. Dopo aver ricevuto i pacchetti con una mossa fulminea, noncurante della presenza di altre persone, scavalca il bancone, e, dopo aver strattonato la commessa, si avventa sul registratore di cassa. Non riuscendo ad aprirlo lo prende e portandolo sottobraccio cerca di fuggire. La commessa tenta di fermarlo ma il 40enne la spintona ed esce dal negozio. Fuori, però, alcuni cittadini, attirati dal trambusto e dalle urla, lo bloccano ingaggiando con lui una colluttazione.

Nel frattempo qualcuno chiama il 112, e la centrale operativa della Compagnia di San Giovanni Valdarno invia sul posto tutte le pattuglie disponibili. I primi a giungere sul luogo sono i carabinieri del nucleo operativo, coadiuvati dalla stazione di Montevarchi: l'uomo viene così bloccatro, arrestato, sulla scia delle testimonianze e dei filmati della videosorveglianza, e condoitto al carcere di Arezzo.

 

 

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus