07.06.2018  12:20

Progetto OXY, a Bellosguardo l'atto conclusivo della quinta edizione. 530 bambini coinvolti

di Monica Campani
L'evento è stato promosso dalla locale Misericordia in sinergia con l'Amministrazione comunale, la ASL 8 e l'Istituto Comprensivo “Dante Alighieri”. Quest'anno esercitazione delle unità cinofile della guardia di finanza


commenti

Data della notizia:  07.06.2018  12:20

Sono stati Elio, un labrador, e Anna, un pastore tedesco, dell'unità cinofila della guardia di finanza, quest'anno, a suggellare l'atto conclusivo della quinta edizione del progetto OXY, promosso dalla Misericordia di Cavriglia in sinergia con l'Amministrazione comunale, la ASL 8 e l'Istituto Comprensivo “Dante Alighieri”. 530 gli studenti coinvolti da un evento che ha avuto lo scopo di avviare i giovani alle pratiche di pronto soccorso e di prima emergenza. A ognuno di loro sono state consegnate le mappa dei defibrillatori presenti nel territorio comunale cavrigliese.

A Bellosguardo nella mattina i ragazzi si sono ritrovati insieme a 20 tra associazioni di volontariato, vigili del fuoco, carabinieri, polizia di stato, polizia municipale, guardia di finanza.

Lorenzo Polvani, Governatore Misericordia San Giovanni - Cavriglia: "Per noi questo è un fiore all'occhiello. Il progetto OXY che stiamo portando avanti da alcuni anni che prevede lezioni di primo intervento per i bambini, dai più piccoli dell'asilo ai più grandi della scuola media, è davvero una cosa che ci riempie d'orgoglio. Speriamo di poter continuare perchè questo è il futuro della Misericordia e della sezione di Cavriglia".

 

Leonardo Degl'Innocenti o Sanni, sindaco di Cavriglia: "È un progetto consolidato, importante e di rete perchè partecipano la Misericordia locale, le scuole, l'amministrazione comunale, i genitori, le forze dell'ordine, le associazioni di volontariato. Non mira a creare soccorritori ma a sensibilizzare i ragazzi sulla prima emergenza. Le attività di primo soccorso sono molto importanti. Quest'anno presentiamo la mappa dove sono i 20 cardiodefibrillatori, uno strumento utile per tutti anche per i turisti che vengono a Cavriglia".

 

Massimo Mandò, responsabile 118 Asl Toscana sud est: "Ogni volta che andiamo nella scuola a parlare di emergenza si investe nel nostro futuro e per avere cittadini più preparati ad affrontare anche i problemi più banali".

 

Dopo i saluti istituzionali aperti dal Sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni, l'evento si è chiuso con la simulazione di intervento da parte del Nucleo Cinofili della Guardia di Finanza. Elio si è cimentato nel trovare eroina nascosta in un'auto

 

mentre Anna nello scoprire hashish in un borsone

 

Sociale

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE
Roberto Riviello
Controcorrente
C’era una volta Sana Cheema, una bella ragazza nata...
Julian Carax
Un.Dici
Douala è una città da circa due milioni e mezzo di abitan...
Arbër Agalliu Aga
Paroleincrociate
“SCANDALOSO, il Festival è stato vinto da un albane...