16.09.2015  12:39

Presentato dal Comitato il Referendum abrogativo ai cittadini. Continua la raccolta delle firme

di Monica Campani
Il Comitato per la sanità pubblica ha presentato le motivazioni del Referendum abrogativo della legge regionale sul riordino sanitario


Erano presenti in tanti all'incontro organizzato sotto il loggiato di Palazzo d'Arnolfo a San Giovanni dal Comitato per la sanità pubblica. Il tema era il Referendum abrogativo della legge regionale sul riordino sanitario, la n.28 del 2015. A chiarire la necessità del Referendum sono stati il dottore Giuseppe Ricci e il professore Gavino Maciocco. Presenti medici della Usl8 e reppresentanti della Lista civica Castelfranco Piandiscò, di Terranuova in Comune, di Cresce San Giovanni, del Movimento 5 Stelle di San Giovanni e Cavriglia e di Percorso Comune di Loro Ciuffenna.

Il primo aspetto che è stato sottolineato è stato quello relativo al quesito referendario che chiede non la modifica di alcuni articoli della legge ma la sua revisione totale. "In questa maniera viene impedito qualunque tipo di modifica prima del voto dei cittadini".

Continua intanto la raccolta delle 40.000 firme necessarie:  giovedì 17 settembre rappresentanti del comitato saranno al mercato di Montevarchi, venerdì a quello di Castelfranco e sabato a San Giovanni.

Sociale

 
comments powered by Disqus