12.10.2013  11:07

Poste: tanti i disservizi per i cittadini. Il sindaco chiede un incontro con la direzione regionale e zonale

di Monica Campani
Dalle lettere non recapitate a quelle portate a indirizzi sbagliati fino a quelle che si perdono chissà dove. Tanti sono diventati i disservizi che stanno subendo i cittadini del comune di Castelfranco da parte di Poste italiana s.p.a. Il sindaco Rita Papi ha chiesto un incontro con la direzione regionale e zonale: "Siamo pronti a collaborare ma vogliamo anche l'impegno che il nostro non sia un servizio di serie B"


commenti

Data della notizia:  12.10.2013  11:07

Lettere e bollette che non arrivano o se vengono distribuite vanno a finire all'indirizzo sbagliato. E talvolta capita che siano gli stessi cittadini, in una sorta di scambio vicendevole, a improvvisarsi necessariamente postini. Le tante lamentele per i disagi e i disservizi causati da Poste italiane s.p.a.  hanno spinto il sindaco di Castelfranco Rita Papi a chiedere un incontro urgente con la direzione regionale e zonale delle Poste.

I problemi sembra siano stati causati dai tagli al personale che hanno ridotto fortemente le consegne a domicilio. La fase di deposito e di smistamento, poi, è stata centralizzata negli uffici di San Giovanni e Montevarchi dove i cittadini sono costretti a recarsi in caso di mancato recapito. E non sono casi rari o isolati.

Disagi e disservizi che interessano le frazioni di Castelfranco così come il capoluogo. Bollette da pagare mai arrivate, lettere personali recapitate alle persone sbagliate, plichi lasciati ai depositi. Una situazione della quale i residenti si lamentano.

"Di fatto - commenta il sindaco Rita Papi - siamo di fronte ad un vero e proprio smantellamento del servizio che sta provocando disagi e problemi anche gravi ai cittadini che tramite Poste devono effettuare il pagamento delle utenze e gestire servizi di prima necessità. Per questo, dopo i precedenti incontri con la Conferenza dei Sindaci nei quali è stato espresso il disagio a seguito della chiusura degli uffici postali minori, è stato richiesto un incontro urgente per
affrontare la situazione di Castelfranco di Sopra dove l'ufficio è stato mantenuto, ma il servizio fortemente depontenziato".

"Siamo pronti a dare alle Poste tutta la nostra collaborazione -continua il Sindaco - per favorire la conoscenza del territorio e l'identificazione delle vie e delle località e per questo abbiamo già preparato apposite cartine geodifferenziate con l'indicazione delle denominazioni stradali e dei rispettivi residenti. Ma vogliamo anche un impegno, che il nostro non sia un servizio di serie B e che i cittadini, in caso di problemi possano rivolgersi all'ufficio postale di Castelfranco per ritirare la posta e per ottenere tutte le risposte necessarie. A breve terremo informata la popolazione delle proposte adottate".

Politica

 
comments powered by Disqus