14.09.2015  14:38

Poste, incontro a tre in Regione. Rossi: "Puntiamo a intesa con Poste per mantenere i servizi"

di Glenda Venturini
Stamani in Regione incontro fra il presidente Enrico Rossi, il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Antonello Giacomelli, i rappresentanti nazionali di Poste Italiane Spa. Si lavora ad un accordo per salvaguardare i servizi, in attesa delle decisioni del Tar


“Importantissimo incontro per mantenere il livello dei servizi in Toscana”. Così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, commenta l'incontro avvenuto stamani con  il sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega alle comunicazioni, Antonello Giacomelli, e i rappresentanti nazionali di Poste Italiane Spa. 

Sul tavolo ancora una volta quel piano di razionalizzazione degli uffici postali che aveva inserito nella lista nera circa 60 poste, sparse in particolare nei piccoli centri e nei paesi montani. Ad oggi, grazie alla sospensiva del Tar, restano aperti tutti, compresi i tre uffici postali del Valdarno che erano a rischio chiusura: quello di Campogialli, di Mercatale e Pieve a Presciano. Il Tar dovrà decidere in via definitiva il 23 settembre. 

L'obiettivo dell'incontro di oggi, si legge in una nota della Regione Toscana, era di mantenere il livello dei servizi offerti da Poste Italiane Spa su tutto il territorio della Toscana, anche nelle zone più marginali, e scongiurare le chiusure che il piano di Poste
prevede. Un incontro al quale seguiranno altre riunioni operative nelle prossime settimane per mettere in piedi un'intesa complessiva volta a mantenere il "livello dei servizi".

Positivo il giudizio del Presidente Rossi, che ha giudicato "importantissima" la riunione e ha ringraziato il sottosegretario Giacomelli per l'impegno che ha profuso e i rappresentanti di Poste Italiane spa.
 

Cronaca

 
comments powered by Disqus