18.05.2013  23:56

Porte aperte al canile. Una grande festa che ha coinvolto tante persone e tanti bambini

di Monica Campani
Dal truccabimbi allo scambio di figurine, dalla sfilata per scegliere il cane più simpatico alla visita per conoscere tutti gli ospiti: la festa al canile di Forestello gestito dall'Enpa di San Giovanni ha attirato tantissime persone, soprattutto famiglie con bambini


Una grande festa per far conoscere il canile di Forestello gestito dall'Enpa di San Giovanni, le sue attività e i suoi ospiti e per sensibilizzare ancora di più sull'importanza di adottare un cane proveniente da queste strutture.

Ed il canile di Forestello è davvero all'avanguardia rispetto a tanti altri. Immerso nel verde, con ampi spazi per le sgambature quotidiane, con volontari che si occupano amorevolmente dei cani presenti. La parte nuova è addirittura dotata di un impianto che dal pavimento manda aria calda o fresca in base alle stagione. Box grandi e confortevoli. Ma non è, ovviamente, come stare in una famiglia, in una casa dove respirare cure e affetto.

La festa iniziata alle 15.00 è terminata alle 19.00. Sono stati organizzati giochi per bambini, dai truccabimbi allo scambio di figurine, e poi la sfilata per decretare il cane più simpatico: al canile di Forestello sono arrivati in tantissimi soprattutto famiglie con bambini. Presenti anche il consigliere regionale Enzo Brogi, i sindaci di Figline, San Giovanni e Cavriglia.

Nel corso degli anni è cambiata la sensibilità e la cultura del Valdarno in fatto di abbandoni e di adozioni.  Dal 2003 al 2012 sono stati 2956 i cani entrati nel canile, 2.818 quelli adottati. E se dal 2003 al 2005, con una punta anche nel 2008, sono state nettamente superiori le entrate in canile, dal 2006 e 2007 e soprattutto dal 2009 al 2012 sono state maggiori invece le adozioni.

  2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012
Entrati  221 242 265 301 244 324 366 321 356 316
Usciti 168 193 207 300 265 266 373 348 372 326
(tra le adozioni possono esserci anche cani entrati l'anno precedente)

Il canile di Forestello, nel comune di Cavriglia, è a disposizione del Valdarno aretino, di Figline, Incisa, Reggello, Pontassieve e Rufina. Il numero maggiore di cani accolti provengono dai comuni di Montevarchi, Terranuova e San Giovanni. Questi i dati relativi al 2012.

Comune Entrati Restituiti Adottati Deceduti Tot. usciti
Bucine 18 8 8 3 19
Castelfranco 6 1 6 1 8
Cavriglia 26 17 6 1 24
Consortile 11 0 8 1 9
Loro Ciuffenna 12 6 7 2 15
Laterina 5 2 2 1 5
Montevarchi 55 36 17 1 54
Pergine 13 1 11 2 14
Pian di Scò 18 10 9 1 20
San Giovanni  38 27 10 1 38
Terranuova 50 23 28 1 52
Incisa  10 3 5 4 12
Figline 23 9 7 3 12
Pontassieve 4 1 0 0 1
Reggello 8 4 6 0 10
Rufina 3 0 4 1 5

Asl Entrati Restituiti Adottati Deceduti  Tot. usciti
Asl8 252 131 112 15 258
Asl10 48 17 22 8 47

A questi si aggiungono altri dati:

Comune Entrati Restituiti adottati Deceduti Tot. usciti
Enpa 8 0 7 0 8
Portoferraio 0 0 1 0 1
Rignano 0 0 1 0 1
Marciana 5 0 5 0 5
Lunigiana 0 0 2 0 2
Sesto Fiorentino 1 0 0 0 0
Tavarnelle V.di Pesa 1 1 0 0 1
Nas Firenze 1 0 3 0 3

Totale generale per il 2012:

Tot. Generale Entrati Restituiti Adottati Deceduti  Tot. usciti
  316 149 153 23 326
           

Dagli arrivi mensili nel canile, infine, viene alla luce un dato importante: il triste fenomeno dell'abbandono nel periodo estivo in Valdarno sembra non sussistere essendo le entrate abbastanza omogeneee in tutto l'arco dell'anno.

Nella giornata della festa qualcuno ha anche approfittato dell'occasione per adottare un cane.




Sociale

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Julian Carax
Un.Dici
Classico scorcio della Monument ValleySapevo che non sare...
Roberto Riviello
Controcorrente
Il fatto che Sting e sua moglie Trudy abbiano ottenuto la...