06.02.2019  13:03

Piano Operativo: si raccolgono i contributi dei cittadini. A disposizione una mappa online

di Glenda Venturini
Da fine 2018 l'Amministrazione comunale di Figline e Incisa ha dato il via alle procedure per la redazione del nuovo strumento urbanistico della città. Anche i cittadini possono contribuire con suggerimenti e proposte: ecco come farlo attraverso l'apposito sito internet


commenti

Data della notizia:  06.02.2019  13:03

Cittadini chiamati ad esprimersi sullo sviluppo futuro del proprio territorio, in vista del nuovo Piano Operativo di Figline e Incisa. E il metodo per farlo è semplice: con l’aiuto della cartografia o della foto aerea su base Google, infatti, i cittadini possono individuare una zona d’interesse ed inviare all’Amministrazione comunale il proprio contributo finalizzato alla formazione del nuovo strumento urbanistico, con i dati di georeferenziazione associati automaticamente dal sistema.

Alla fine del 2018, infatti, la Giunta comunale ha dato il via al procedimento per la redazione del Piano Operativo, lo strumento di pianificazione urbanistica che detta le regole d'uso del territorio comunale per i prossimi anni: è il Piano Operativo, ad esempio, che stabilisce come e dove si sviluppa la città, quali sono le norme di intervento sugli edifici esistenti, dalla ristrutturazione all’ampliamento; qual è la disciplina del territorio rurale, o le trasformazioni con valenza quinquennale.

Per contribuire alla sua redazione, adesso, basta accedere alla pagina web dedicata (qui il link), aprire la Mappa dei Contributi sul menu di navigazione, visualizzare la zona d'interesse nella mappa e, cliccando, aggiungere la proposta o la segnalazione. Si potrà poi compilare un semplice form nel quale inserire un breve testo descrittivo, oltre all’oggetto e al tema. Il contributo può essere anonimo, ma volendo si può inserire la propria e-mail, che sarà comunque visibile solo agli utenti interni del SIT, per eventuali contatti.

Tutti i contributi, una volta superato un semplice vaglio per evitare interventi offensivi o poco seri, saranno visibili da tutti sulla mappa stessa, nell’ottica della massima trasparenza. Per questo nella mappa sono già inserite, in forma sintetica rispetto ai documenti presentati, anche tutte le istanze corrispondenti alle manifestazioni di interesse pervenute all’Amministrazione a seguito dell’avviso pubblico finalizzato alla formazione del Piano Operativo di inizio novembre 2018.

Cronaca / Economia

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
Chi avrebbe mai pensato che una statua raffigurante Gabri...