01.06.2017  23:58

Piano dei rifiuti, Cresce San Giovanni: "Nel piano venga scritta la data di chiusura della discarica"

di Monica Campani
La Lista civica Cresce San Giovanni impegna ancora una volta il sindaco Viligiardi. "Vogliamo che il sindaco presenti le stesse osservazioni che abbiamo presentato noi"


"Inserire e incardinare nella presente modifica al PRB la formalizzazione – in via ufficiale – della chiusura della Discarica di Podere Rota con cessazione dei conferimenti di rifiuti, sia trattati che non trattati, entro e non oltre la data prevista del 31.12.2021, (e comunque ad esaurimento dei volumi concessi con l’ultimo ampliamento), con conseguente immediato avvio della gestione post-mortem dell'impianto di smaltimento". Queste sono le osservazioni che il Coordinamento delle Liste civiche, Cresce San Giovanni, Sinistra per San Giovanni e Valdarno città presenteranno in Regione entro il 12 giugno alla 'modifica del piano regionale di gestione rifiuti e bonifica dei siti inquinati'.

"Reputiamo doveroso presentare nelle sedi istituzionali, ogni atto formale a noi concesso, come portatori di interesse, per ribadire nella forma dovuta che nei piani di gestione rifiuti regionale e di ambito territoriale venga inserita e incardinata la data di chiusura della discarica di Podere Rota prevista al 2021".

"Le stesse osservazioni possono essere condivise con atto formale da tutti i portatori di interesse. Si invita il Sindaco Viligiardi, qualora non lo avesse già fatto o qualora non ne fosse al corrente, ad affrettarsi e a presentare le stesse osservazioni che abbiamo fatto noi: la valenza delle osservazioni del sindaco del paese che subisce il maggior impatto ambientale della discarica, reputiamo sia notevole e comunque un atto dovuto. Invitiamo altresì il Sindaco Viligiardi ad adoperarsi affinchè le stesse osservazioni vengano condivise dai sindaci della vallata in particolare dal Sindaco di Terranuova Bracciolini anche se lui è “portatore di interessi diversi”. Anche con questo atto vogliamo ribadire la nostra continua presenza e attenzione nel seguire le problematiche e tutto quello che viene deciso e deliberato nelle sedi istituzionali sugli impianti di smaltimento rifiuti di Podere Rota".

Sottolinea ancora Catia Naldini: "Noi abbiamo presentato una mozione in consiglio comunale a San Giovanni che impegnava il sindaco e la giunta ad attivarsi perchè la discarca di Podere Rota non fosse più ampliata e perchè la data di esaurimento del 2021 fosse dichiarata negli atti ufficiali. A livello regionale, infatti, sono cambiate le leggi e la nostra paura è che, nonostante sia stato detto che la discarica ad esaurimento dei volumi non sarà più ampliata, questo non si verifichi. Noi abbiamo impegnato il sindaco affinchè nei piani dei rifiuti sia scritto che la discarica di Podere Rota venga chiusa nel 2021". 

"La mozione a San Giovanni è stata approvata all'unanimità. Da parte del sindaco c'è stato questo impegno. Ora il piano provincile dei rifiuti è stato modificato. La data di scadenza per presentare le osservazioni è il 12 giugno. Noi le abbiamo presentate. Vogliamo che il sindaco presenti le stesse osservazioni che abbiamo presentato noi".

 

Politica

 
comments powered by Disqus