26.01.2017  09:21

Partono dal Valdarno gli aiuti per le zone colpite dal terremoto e dalla neve

di Monica Campani
La misericordia di San Giovanni e Cavriglia con 12 mezzi sono partiti alla volta di Amatrice, Accumoli, Cittàreale, Muccia, Camporotondo di Fiastrone, Pieve Torina, Arquata del Tronto, Accumoli, Sellano. Ingente il materiale raccolto grazie ai cittadini. Valdarnopost è con loro


Una colonna formata da 12 mezzi, tra camion e pulmini, sono partiti dal Valdarno per raggiungere le zone colpite dal terremoto e dalla neve. La spedizione è stata organizzata dalla Misericordia di San Giovanni e Cavriglia. Il materiale portato dai cittadini verrà distribuito tra le zone di Amatrice, Accumoli, Cittàreale, Muccia, Camporotondo di Fiastrone, Pieve Torina, Arquata del Tronto, Accumoli, Sellano.

Fanno parte della spedizione, tra gli altri, anche l'assessore di Cavriglia Thomas Stagi, il parroco di Castelnuovo dei Sabbioni, Simone Imperiosi, e Francesca Panichi dell'associazine Cavalli e Natura che sta mettendo insieme materiale per aiutare gli animali di quelle zone.

Prima tappa: Muccia dove i volontari hanno scaricato generi alimentari e prodotti per la pulizia.

Qui vi erano 929 abitanti: adesso un terzo sono nelle località della costa, un terzo ancora nelle roulotte e container della zona, un terzo in case in affitto. Solo 25 case sono state risparmiate dal sisma.

 

Seconda tappa, Pieve Torina. Un paese completamente disabitato. Le case non sono crollate ma sono comunque nella stragrande maggioranza lesionate e quindi inagibili.

 

 

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus