31.08.2016  07:46

Partiti gli aiuti raccolti dalla Misericordia per le zone colpite dal terremoto

di Monica Campani
Viveri ma anche coperte, materiale per bambini e prodotto per animali. Tantissime le testimonianze di solidarietà da parte dei valdarnesi. Insieme ai furgoni e al camion della Misericordia di San Giovanni e Cavriglia anche Valdarnopost. Il racconto di una giornata tra le macerie


Cinque furgoni e un camion carichi di generi alimentari, vestiti, cibo per animali, e tre mezzi per il trasporto persone: alle 5.30 la carovana della Misericordia di San Giovanni e Cavriglia è partita per raggiungere le zone colpite dal terremoto. Fanno parte del gruppo anche i sindaci di San Giovanni, Maurizio Viligiardi, e di Cavriglia, Leonardo Degl'Innocenti o Sanni.

Prima tappa: Rieti. Sono 25 le persone che hanno lasciato il Valdarno e raggiunto le zone del reatino per consegnare tutto il materiale raccolto grazie alla generosità dei valdarnesi che in questi giorni, subito dopo il sisma del 24 agosto, hanno dato vita a una grande gara di solidarietà.

Tutti i furgoni sono stati messi a disposizione da privati. Tra i viveri anche cibo per celiaci. Poi si è pensato anche agli animali con cibo per cani, galline, e cavalli. La prima sosta a Santa Rufina, Rieti dove viene scaricato il camion. Il viaggio prosegue poi verso le frazioni di Amatrice.

Cronaca / Sociale

 
comments powered by Disqus