31.07.2016  19:32

Parco naturale: completata l'operazione Macachi. Sono già tutti in viaggio verso l'Olanda

di Monica Campani
Dalle 9.00 alle 19.00 l'equipe guidata dal dottore Mauro Della Gatta ha effettuato tutte le operazioni per il trasferimento dei Macachi dal Parco naturale di Cavriglia alla riserva olandese


Un'operazione delicata, complessa e allo stesso tempo unica ma dopo circa dieci ore i 18 esemplari di Macachi giapponesi del Parco naturale di Cavriglia sono già in viaggio per raggiungere una riserva in Olanda dove saranno affidati alla "AAP - Rescue Centre for Exotic Animals di Almere", associazione no profit conosciuta in tutto il Mondo per la riabilitazione e la custodia di animali esotici. 

Un 'operazione coordinata dal dottore Mauro Della Gatta, consulente veterinario del comune di Cavriglia, insieme all'amministrazione comunale e in sinergia con la sezione di Arezzo LEAL (Lega Antivivisezionista) e con le associazioni animaliste che affiancano il Comune di Cavriglia nella gestione del Parco. Importante l'aiuto della dottoressa Giovanna Pelino, del dottore Francesco Lucaccini, veterinario della Asl 8, e dell'equipe di quattro veterinari esperti nella cura di animali esotici dell'Associazione “Salviamo gli orsi della luna”, della dottoressa Carmen Aiello: Piero Laricchiuta, William Magnone, Marco Campolo, Umberto Cara. 

Altrettanto importante il contributo dell' "AAP - Rescue Centre for Exotic Animals di Almere", associazione no profit con sede in Olanda che ha seguito passo dopo passo il trasferimento dei macachi, mettendo a disposizione la propria competenza, risorse ed un'equipe di veterinari professionisti.

I Macachi sono stati sedati poi presi, vaccinati, microchippati e schedati: il tutto con tanta cura e attenzione. Una volta tutti ben svegli sono stati caricati sul mezzo pesante e portati in Olanda. Il dottore Mauro Della Gatta spiega i dettagli del'operazione:

L'operazione appena conclusa al Parco di Cavriglia, vista la natura ed il numero dei Macachi rappresenta un unicum in Italia.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Cavriglia Leonardo Degl'Innocenti o Sanni e dal vicesindaco Filippo Boni che hanno seguito le operazioni fin dalla mattina.

Celere il lavoro effettuato nella mattina più difficoltoso quello nel pomeriggio. Alle 18.00 erano rimaste ancora due femmine da prendere. Quella nella foto è l'ultima che ha lasciato la parte recintata del Parco.

Non c'è stato bisogno, invece, di adoperare sedativi per l'ultimo nato pochi giorni fa: si è aggrappato alla mamma e l'ha seguita.

Un'operazione condotta in maniera competente e seria da tutta l'equipe di professionisti nell'unico interesse dei Macachi e per permettere a tutti loro di raggiungere nel miglior modo possibile un santuario della natura come la riserva olandese.

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
E’ morto Peter Fonda, l’attore protagonista d...
Julian Carax
Un.Dici
Classico scorcio della Monument ValleySapevo che non sare...