19.04.2019  22:32

Parcheggi "ad personam" per i disabili: mozione approvata all'unanimità in Consiglio comunale

di Glenda Venturini
La mozione era stata presentata dal capogruppo M5S Grandis, ed è stata poi emendata su proposta della maggioranza: il documento prevede di dare il via alle modifiche ai regolamenti per poter finalmente applicare l’articolo 381 del Codice della Strada, che riguarda la concessione di posti auto 'personali' per disabili muniti di contrassegno


commenti

Data della notizia:  19.04.2019  22:32

È stata approvata con voto unanime del Consiglio comunale di Reggello, la mozione che punta all'istituzione di parcheggi 'ad personam' per persone con disabilità. Si tratta della possibilità, prevista nel Codice della Strada, di assegnare ad ogni contrassegno invalidi uno specifico posto auto, se la persona non ha a disposizione spazi di sosta privati e la zona in cui risiede è particolarmente trafficata. 

La mozione era stata presentata dal Capogruppo del Movimento 5 Stelle, Roberto Grandis, ed è stata approvata con un emendamento proposto dalla maggioranza dei Democratici e Riformisti per Reggello, con la capogruppo Sonia Elisi o Lisi. Con questa approvazione in Consiglio è partito, di fatto, l’iter per le modifiche al regolamento che darà modo ai richiedenti la possibilità di avere un posto auto personale collegato al proprio contrassegno di invalidità.

La concessione del parcheggio 'Ad Personam' per disabili è un diritto per chi già possiede il contrassegno invalidi, ma il rilascio, come previsto dall’artico 381 del C.d.S. non è automatico poiché occorrono alcune condizioni. In particolare, come modificato nel 2012, l'articolo afferma che: “il comune può, con propria ordinanza, assegnare a titolo gratuito un adeguato spazio di sosta individuato da apposita segnaletica indicante gli estremi del “contrassegno di parcheggio per disabili” del soggetto autorizzato ad usufruirne. Tale agevolazione, se l’interessato non ha disponibilità di uno spazio di sosta privato accessible, nonché fruibile, può essere concessa nelle zone ad alta densità di traffico, dietro specifica richiesta da parte del detentore del “contrassegno di parcheggio per disabili”. La domanda andrà  presentata al Comune di residenza e la concessione è gratuita. 

"Come Portavoce del gruppo M5S - ha commentato il capogruppo Grandis - sono felice del risultato, questo passaggio era molto sentito perché recepisce una richiesta di quei cittadini che spesso trovano i posti auto adibiti per invalidi occupati da auto senza contrassegno. L’argomento era sentito da tutto il Consiglio e il voto, ora, dà il via ad un iter che spero sia il più veloce possibile per agevolare gli utenti e risolvere questo vuoto normativo sul territorio di Reggello". 

 

 

 

Politica

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE
Leonardo Matassoni
Diritto all'architettura
LA PREMESSA SOCIOBIOLOGICA… Nei suoi libri di fantascienz...
Roberto Riviello
Controcorrente
E se la frase appena pronunciata dal magnifico Matteo Ren...