13.02.2018  14:31

Palio dello Stufato: la IX° edizione coinvolge i quartieri della città e gli studenti

di Monica Campani
L'evento si terrà domenica 18 febbraio. La novità è il coinvolgimento dei sette quartieri di San Giovanni. Parte attiva per gli studenti dell'Isis Vasari e dell'Isis Valdarno


commenti

Data della notizia:  13.02.2018  14:31

Si terrà domenica 18 febbraio la IX° edizione del Palio dello Stufato alla Sangiovannese, da quest'anno anche I° Palio dei quartieri perchè coinvolgerà direttamente i sette quartieri della città, Centro storico, Bani, Oltrarno, Porcellino-Ponte alle Forche, Calambrone, Fornaci e Gruccia, che si sfideranno a colpi di stufato. Ruolo importante e attivo anche per gli studenti dell'Isis Vasari di Figline, e dell'Isis Valdarno di San Giovanni.

Gli stufatari, uno per ciascun quartiere, saranno affiancati da uno studente dell’istituto alberghiero valdarnese nella preparazione del piatto tipico. Saranno poi le giurie della manifestazione ai Saloni della Basilica di SS. Maria delle Grazie a decretare il vincitore. Oltre ai sette piatti in gara sarà votato anche il migliore abbinamento tra lo Stufato alla Sangiovannese e una selezione di vini dall’Associazione Italiana Sommelier – delegazione di Arezzo.

Maurizio Viligiardi, sindaco di San Giovanni: "Un'edizione ricca di novità: questa potrebbe essere la formula giusta per coinvolgere tutta la città. La novità, infatti, è che coinvolgeremo i sette quartieri della città. Abbiamo ampliato anche il numero della giuria popolare. Crediamo che questo sia il modo giusto per tramandare la tradizione di questo piatto sangiovannese".

 

Anche quest’anno saranno due le giurie: quella 'tecnica', formata da chef, giornalisti, blogger, dal Sindaco, dal Presidente della Pro Loco e presieduta, come da tradizione, dal giornalista e critico enogastronomico Leonardo Romanelli e quella 'popolare', formata dai cittadini che parteciperanno alla manifestazione.

L'altra novità di quest’anno è l’iniziativa “San Giovanni e i suoi tesori”, un racconto della città natale di Masaccio e delle sue ricchezze curata dagli studenti dell’Isis Valdarno sezione turismo che si terrà dalle 11.00 alle 12.30 con ingresso libero in Palazzo d’Arnolfo.

Alessandro Papini e Lorenzo Pierazzi, rispettivamente dirigenti scolastici dell' Isis Vasari e dell'Isis Valdarno: "I nostri studenti accanto alla valorizzazione dei menù italiani hanno particolarmente caro questo tesoro della cultura gastronomica valdarnese e sangiovannese in particolare", ha affermato Alessandro Papini. "È motivo di orgoglio che ci sia anche l'Isis Vasari insieme all'Isis valdarno: loro sono un'eccellenza nel campo alberghiero, noi ci stiamo proponendo come guida turistiche di una zona da valorizzare. È anche un bellissimo esempio tra scuole perchè l'offerta formativa del Valdarno è alta e di grandissimo livello", ha aggiunto Lorenzo Pierazzi.

 

Per le vie del centro, infine, dalle 10.00, ci saranno stand gastronomici dove degustare lo Stufato alla Sangiovannese con “La via delle spezie”, dalle 9.00 alle 19.00 il mercatino dell’antiquariato e dell’arte del creare, mentre nel pomeriggio i negozi saranno aperti per lo shopping.

Silvio Del Riccio, Presidente Pro Loco R. Costagli: "Cerchiamo di portare sul territorio questa collaborazione con la scuola: per mantenere le tradizioni e salvaguardare la memoria"

 

Cultura

 
comments powered by Disqus
METEO & WEBCAM
OGGI
sereno
min: 20° * max: 34°
B
DOMANI
sole e caldo
min: 20° * max: 35°
B
DOPODOMANI
poco nuvoloso
min: 20° * max: 34°
H