09.02.2018  13:40

Odontoiatria sociale nelle Rsa. A Laterina Pergine anche a domicilio

di Monica Campani
Il progetto della Asl Toscana sud est si sta espandendo al Valdarno. Già in atto a Terranuova Bracciolini in maniera sperimentale. A Laterina Pergine anche a casa


commenti

Data della notizia:  09.02.2018  13:40

Odontoiatria sociale nelle Rsa: il progetto della Asl Toscana sud est rivolto agli anziani, coordinato da Alessandra Romagnoli e con la collaborazione nella Zona Distretto Valdarno, è approdato nella fase sperimentale a Terranuova e si espanderà a tutto il Valdarno. Particolare il caso di Laterina Pergine dove il servizio verrà esteso anche agli anziani nei propri domicili.

“Nel pieno rispetto della delibera della Regione Toscana numero 426/2014, sta per partire il progetto per potenziare l’assistenza odontoiatrica nei soggetti fragili – spiega Romagnoli - Dopo aver affrontato la prevenzione nei ragazzi, andando direttamente nelle scuole, con ottimi risultati tra l’altro, è il momento di porre attenzione alla prevenzione delle malattie del cavo orale negli anziani delle RSA e nei grandi anziani, per loro direttamente a casa. Questa ultima attività la facciamo a Pergine, per adesso, in fase sperimentale, partendo da un piccolo Comune con grande numero di anziani. Ringrazio Evaristo Giglio per il lavoro svolto e i medici di medicina generale che daranno il loro contributo perché conoscono la popolazione e chi ha particolari esigenze”.

Già il Presidente della Conferenza dei sindaci del Valdarno, Sergio Chienni, giorni fa, ha sottolineato l'importanza del servizio e auspicato che "possa pienamente entrare a regime garantendo così un innalzamento del servizio erogato dal sistema sanitario pubblico”.

A Laterina Pergine, invce, il servizio verrà effettuato anche a casa: Simona Neri: "Ci abbiamo lavorato con costanza ed attenzione e adesso, con piacere, comunico che sta per partire un progetto pilota proprio nel nostro territorio: la Asl ha individuato il Comune di Laterina Pergine Valdarno per l'attivazione di un servizio di cura a domicilio per gli anziani e quindi con il coinvolgimento diretto di familiari e badanti".

"Si tratta di igiene dentale, che è di primaria importanza per tutti, nell'anziano in particolare, ancorchè non malato: è bene tenere sotto controllo la sua igiene, perchè più di tutti è esposto a patologie degenerative, anche con il cattivo uso della protesi. Infatti, in molti presentano protesi vecchie e non più stabili. Una bocca con cavo lesionato o altre patologie, porta all'infarto, diabete, ma crea anche disagio relazionale, inappetenza. Appoggio in pieno questa filosofia di odontoiatria proattiva. Si potenzierà il rapporto con i Medici di Medicina Generale i quali valuteranno l'igiene orale dell'anziano fragile, raccoglieranno il bisogno ed invieranno l'utente all'ambulatorio con richiesta di 'visita odontoiatrica' e segnalando nella richiesta la necessità di percorso domiciliare, (sia RSA che al domicilio). Grazie di cuore alla direzione sanitaria ed ai tecnici che hanno pensato e costruito questa opportunità."

Sociale

 
comments powered by Disqus