02.10.2014  14:25

Non è più un sogno: Lara Mori titolare al Mondiale

di Andrea Tani
Partita come riserva, dopo una prova podio molto positiva e con la Meneghini frenata dai dolori alla schiena, la ginnasta della Giglio conquista una maglia nel sestetto dell'Italia. Seconda atleta montevarchina in due anni sulla pedana Mondiale. Gara al via lunedì mattina


foto Anna Papa
Lara Mori sarà in pedana al Mondiale. La ginnasta della Giglio, partita come riserva, entra ufficialmente nel sestetto titolare della Nazionale italiana. Prende il posto di Elisa Meneghini che continua ad accusare dolori alla schiena. Decisiva la prova podio più che soddisfacente eseguita ieri dalla Mori, al punto da convincere il ct Enrico Casella per la “sostituzione”.

Si fa fatica anche a immaginarsi la soddisfazione dell’atleta classe 1998 e di Stefania Bucci, la tecnica anche lei presente in Cina come assistente di Casella che porta la seconda ginnasta della Giglio in due anni sulla pedana del Campionato del mondo, confermando Montevarchi e la sua scuola come una delle capitali italiane e – ora lo si può dire – mondiali della ginnastica. “Sono contenta di vedere Lara così determinata – commenta Bucci dalla Cina – atteggiamento che aveva un po’ perso in questa stagione, complici i diversi problemi fisici che ha dovuto superare”.

Il sestetto che rappresenterà l’Italia sarà quindi composto da Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Lavinia Marongiu, Giorgia Campana, Martina Rizzelli e Lara Mori. Il bello viene adesso: sabato il via al Mondiale, lunedì alle 7.30 ore italiane l’esordio dell’Italia. Ancora tutti da assegnare gli attrezzi. Lara Mori potrebbe affrontarne addirittura tre: quasi sicuri corpo libero e parallele, qualche possibilità anche alla trave.

Sport

 
comments powered by Disqus