"No al parcheggio della stazione di Figline a pagamento", l'intervento di M5S

di Monica Campani
Anche il Movimento 5 Stelle di Castelfranco Piandiscò interviene sull'ipotesi di far pagare il parcheggio ai cittadini residenti in altri comuni


L'argomento doveva essere affrontato in consiglio comunale a Figline ma la mozione è slittata alla prossima seduta. Quindi dopo il sindaco di Castelfranco Piandiscò, che ha scritto una lettera alla collega Giulia Mugnai, anche il Movimento 5 Stelle di Castelfranco Piandiscò e Reggello interviene per esprimere contrarietà all'idea far pagare ai cittadini residenti in altri comuni il parcheggio della stazione figlinese.

"Tali iniziative - sostiene M5S - dimostrano miopia politica e profonda inadeguatezza culturale al ruolo di pubblici amministratori. Riteniamo che tale iniziativa sia volta ad aumentare le casse comunali con i soldi dei cittadini valdarnesi senza intraprendere nessun piano strutturato".

"Riterremmo importante invece concentrare le risorse a costruire un piano, magari di concerto con l'Ente ferroviario e la Regione, per armonizzare i trasporti da e per il Valdarno, insieme a tutti i Comuni circostanti. La crassa ignoranza politica e il profondo disprezzo verso il cittadino sono i tratti caratteristici di questo modo di procedere".

M5S di Castelfranco Piandiscò e Reggello conclude: "Ci auguriamo che il sindaco Cacioli faccia sentire molto di più di una flebile voce tra di disapprovazione. Lo sproniamo ad attivarsi nelle opportune sedi, sia istituzionali sia politiche, se davvero tiene ai cittadini che dovrebbe rappresentare e che amministra. Vogliamo sottolineare che qualora non interverrà nelle adeguate sedi sarà corresponsabile di questo ennesimo salasso verso i cittadini".

Politica

 
comments powered by Disqus