25.11.2018  09:41

Volantini sessisti, parla Simona Neri. "No alla cultura dell'odio, e non per me: ma per tutte le donne vittime di attacchi"

di Matteo Mazzierli
L'intervento di Simona Neri: "Voglio essere di aiuto a tutti quelli che subiscono ogni giorno atti di violenza". Anche Silvia Chiassai, neo Presidente della Provincia di Arezzo, si unisce al coro di rappresentanti istituzionali di tutto il Valdarno che esprimono il loro sostegno


commenti

Data della notizia:  25.11.2018  09:41

Simona Neri, sindaco del comune di Laterina Pergine, finita recentemente bersaglio di volantini fintamente satirici con volgarità sessiste parla pubblicamente: lo fa con un commento sulla propria pagina facebook, dopo che nella giornata di ieri numerosi rappresentanti istituzionali tra cui sindaci, assessori e consiglieri comunali di tutto il Valdarno le hanno espresso la loro solidarietà.

"Non faccio questa dichiarazione per difendere la mia persona da attacchi volgari e ingiustificati - scrive Simona Neri - ma perchè ritengo che nella settimana contro la violenza sulle donne, questo possa essere d'aiuto e sostegno a tutte coloro le quali ogni giorno subiscono questo tipo di atti e comportamenti, sia fisici che verbali."

"Questi attacchi discriminatori mirano a delegittimarmi come donna prima ancora che come amministratrice. Giustificare la violenza verbale, le volgarità praticate di nascosto, gli attacchi sessisti, non fa altro che alimentare un sentimento barbaro, che può volgersi contro ogni donna o contro ogni persona debole e indifesa. Ancora peggiore è l'atteggiamento teso a derubricarla come ironia o, peggio, goliardia. Agendo così non facciamo altro che abituarci, e abituare i più giovani, ad un modello nel quale le donne possono essere oggetto di qualsiasi offesa ed essere poi costretti a rilevare ogni anno il macabro elenco delle vittime di violenze. Io non voglio e non rappresento persone così, che non comprendono la differenza tra una critica legittima ed un attacco volgare, violento".

"In queste ore sto ricevendo molti attestati di solidarietà e ho sentito davvero la vicinanza dei miei concittadini - conclude Neri - Sento che questa è una comunità di persone perbene, riconosciuta per la sua operosità e generosità, ma allo stesso tempo chiedo a tutti di isolare quelle persone che con atteggiamenti vili e sconsiderati diffondono una cultura di odio, rancore e violenza. Non lo dico per me, ma per tutte coloro che, a differenza di me, hanno meno strumenti per difendersi e spesso rischiano di subire silenziosamente."

La vicenda, alla vigilia rella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ha acceso ancor di più la questione del sessismo al giorno d'oggi, tema, questo, su cui Neri si è soffermata e su cui le ha dato totale appoggio e solidarietà il sindaco di Montevarchi e presidente della provincia Silvia Chiassai Martini in un comunicato, unendosi agli altri numerosi interventi di sostegno e solidarietà. 

"Voglio esprimere la mia solidarietà e vicinanza principalmente come donna, ma anche come sindaco e presidente della provincia; purtroppo tutto ciò conferma quanto ancora abbiamo da fare per l'affermazione di una cultura del rispetto soprattutto nelle istituzioni e nella politica, dove colpire una donna con l'utilizzo di certe immagini e di un certo linguaggio, legati anche all'aspetto fisico, è la dimostrazione di un limite evidente e di un'involuzione sociale.

"Cara Simona - termina Chiassai - essere una donna nella politica e nelle istituzioni, impegnata su tanti temi può provocare le reazioni anonime di certi personaggi che non hanno il coraggio o la forza di metterci la faccia. Vai sempre avanti a testa alta, fiera di tutte le meravigliose sfumature che il nostro sesso rappresenta".

E anche la Sinistra di Laterina e Pergine si è unita al coro di sostegno: "Esprimiamo la massima solidarietà al Sindaco e denunciamo pubblicamente questi comportamenti che sono vergognosi per la nostra comunità. L’opposizione deve essere fatta sempre sul politico e mai su attacchi personali, a maggior ragione di sfondo sessista. Tutto ciò è lontanissimo dai nostri valori, da ciò in cui crediamo e ci battiamo quotidianamente".

In merito anche la nota di Futuro Comune, con Stefano Bellezza: “A poca distanza del nostro precedente comunicato ci vediamo amaramente costretti, a causa di nuovi volgari, offensivi ed indegni manifestini, come cittadini, come consiglieri o rappresentanti di Futuro Comune, a dare tutta la nostra solidarietà al nostro Sindaco Simona Neri. Tali attacchi vergognosi offendono non solo la persona a cui sono rivolti, ma tutti i cittadini e tendono ad avvelenare il clima politico del nostro comune che avrebbe bisogno della calma e della tranquillità per poter prendere quelle sagge decisioni, condivise con tutta la popolazione, che ci servono”.

 

Cronaca / Politica / Sociale

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
Che la senatrice a vita Liliana Segre debba andare in gir...