27.06.2014  15:02

Morto Marco Innocenti Degli: una vita spesa tra la politica e l'amore per gli animali

di Monica Campani
64 anni, sindaco di Piandiscò dagli anni '80 fino al 1994, poi consigliere provinciale, Marco Innocenti Degli è stato vicepresidente dell'Enpa nazionale


commenti

Data della notizia:  27.06.2014  11:48  /  Ultimo aggiornamento:  27.06.2014  15:02

Una vita spesa tra la famiglia, la politica e l'amore per gli animali. All'età di 64 anni, dopo lunga malattia, è morto Marco Innocenti Degli. 

È stato sindaco di Piandiscò dagli anni '80 fino al 1994, poi consigliere provinciale ad Arezzo. Ma oltre all'impegno politico e istituzionale Marco ha avuto quello verso gli animali. Vicepresidente dell'Enpa nazionale, oltre ad altre cariche assunte nell'ente in passato, è stato il più fervido animatore della sede dell'ente di San Giovanni e sostenitore della creazione del canile di Forestello.

Tante le battaglie portate avanti in favore degli animali: dalla lotta contro il loro impiego negli spettacoli circensi alla petizione per chiedere i farmaci generici anche per uso vetreinario fino all'impegno quotidiano contro gli abbandoni e i maltrattamenti.

I funerali si terranno sabato 28 giugno alle 16.00 nella chiesa di Faella.

Il primo a commentare nella mattina è stato Enzo Brogi: 
"Sono affranto. Marco era un socialista che aveva sempre creduto in una sinistra unita e riformista. Marco aveva lavorato per anni in una stanza accanto alla mia. Marco era stato un dinamico sindaco a Pian di Scò quando io ero Sindaco a Cavriglia. Marco amava gli animali e proprio a Cavriglia, era stato uno dei massimi animatori per la realizzazione del canile pubblico. Marco era un amico, un compagno. Ciao Marco".
Aggiornamenti
Più di una settimana fa
Il ricordo dell'Enpa nazionale
L'ente nazionale protezione animali, sul proprio sito, ricorda Marco Innocenti Degli. "È venuto a mancare nella notte il Vice Presidente Nazionale dell'Enpa, Marco Innocenti Degli. Marco aveva 64 anni, quasi tutti passati con passione per la sua famiglia, per il volontariato, per gli animali e per la crescita del suo territorio di origine, il Valdarno. Straordinariamente generoso e altruista, di tradizione autenticamente socialista, Marco Innocenti Degli è stato sindaco di Pian di Scò, consigliere provinciale ad Arezzo, componente della Commissione regionale toscana per i diritti degli animali. E proprio da sindaco, decenni fa, Marco aveva conosciuto l'Enpa invitando la Sezione di Arezzo a una manifestazione a Montevarchi. Se ne innamorò e decise di impegnarsi personalmente, trasformando così la sua innata sensibilità per gli animali in pratica e compito quotidiano. In Enpa ha ricoperto quasi tutti gli incarichi: consigliere nazionale, membro della Giunta Esecutiva, commissario straordinario di importanti Sezioni, Presidente del Consiglio Nazionale, Tesoriere nazionale facente funzioni e due volte Vice Presidente. Nell'ultimo periodo era, inoltre, impegnato nella elaborazione di una ipotesi di modifica dello Statuto dell'Enpa. Tuttavia, nonostante gli incarichi a livello nazionale, non ha mai abbandonato la sua Sezione, quella di San Giovanni Valdarno, per la quale ha lottato fino a realizzare uno dei migliori rifugi d'Italia, così come non ha mai trascurato la sua comunità e il suo territorio. Nel Valdarno era da tutti conosciuto e stimato. La Protezione Animali perde un suo importante dirigente distintosi negli anni per passione, impegno, lealtà, coraggio. Gli animali perdono uno dei più convinti difensori dei loro diritti. L'ultima sua grande battaglia è stata quella per l'uso dei farmaci generici nelle cure veterinarie. Lascia la moglie Isabella e la figlia Elena, alle quali va un forte abbraccio da tutta l'Enpa". Seguono i ricordi del presidente nazionale e del presidente nazionale del consiglio Enpa.

Cronaca / Politica / Sociale

 
comments powered by Disqus
Julian Carax
Un.Dici
No, Daryl Morey — il General Manager degli Houston Rocket...
Roberto Riviello
Controcorrente
L’Uomo Vitruviano, il celeberrimo disegno di Leonar...