14.02.2020  10:54

Mobilitazione al Mochi in favore del Conservatorio di Venezia: l'Istituto organizza un concerto di beneficenza

di Glenda Venturini
Iniziativa del Comprensivo in programma il 19 febbraio all'Auditorium di Montevarchi: un concerto con esibizioni anche di livello internazionale, gli studenti del Mochi in prima fila nell'organizzazione. E il ricavato andrà a sostenere il Conservatorio veneziano, danneggiato dall'acqua alta dello scorso novembre


Il Conservatorio di Venezia nei giorni dell'acqua alta (immagine tratta da musicamoreblog.it)

commenti

Data della notizia:  14.02.2020  10:54

Un concerto musicale di alto livello e con un fine nobile: raccogliere fondi da destinare al Conservatorio di Venezia, colpito e danneggiato in maniera importante dall'acqua alta dello scorso novembre. Ad organizzare l'evento, che si terrà mercoledì 19 febbraio alle 19 all'Auditorium di Montevarchi, è stato l'Istituto Comprensivo Mochi, particolarmente impegnato sia sul fronte della diffusione di una cultura musicale fra i suoi allievi, sia ai temi di cultura, educazione civica e di solidarietà. 

"Un evento importante - ha sottolineato il sindaco Silvia Chiassai Martini - il Comprensivo Mochi e la sua Dirigente scolastica professoressa Garra hanno messo in piedi una iniziativa di gande rilevanza. Sarà un concerto musicale in cui potremo ascoltare sia gli allievi delle Accademie musicali del Valdarno e di Arezzo, sia ospiti internazionali e quindi di altissimo livello. A questo si affianca la raccolta fondi in favore del Conservatorio, anche con una mostra di disegni realizzati dal Mochi: sarà quindi un'occasione di partecipare al suo sostegno". 

"Una serie di ringraziamenti sono doverosi - ha aggiunto la professoressa Riccarda Garra, Dirigente scolastica del Mochi - dal comune di Montevarchi che ci ha sostenuto in questa iniziativa, alla Provincia di Arezzo che ha dato il patrocinio, ma anche il primo fagotto dell'Orchestra di Parigi Giorgio Mandolesi e la concertista internazionale Akané Makita che si esibiranno sul palco. Dal Conservatorio di Venezia il Direttore ha già inviato una lettera di ringraziamento nei confronti di questa iniziativa, voluta in particolare dal nostro Presidente del Consiglio d'Istituto. I ragazzi del Mochi sono particolarmente coinvolti, presenteranno i vari brani prima di ogni esibizione, metteranno in vendita le loro realizzazioni: insomma, è la scuola che si apre alla comunità, e costruisce con essa un progetto di beneficenza". 

 

 

 

Cultura

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE