13.09.2016  17:10

Misericordia, Avis, Motoclub Brilli Peri e Curva Farolfi uniti in favore delle zone terremotate

di Glenda Venturini
Uniscono le forze quattro realtà del mondo associativo di Montevarchi: parte una collaborazione per raccogliere fondi da destinare ai territori colpiti dal sisma del 24 agosto. L'amministrazione comunale appoggia l'iniziativa, attivo un conto corrente


Nasce nell'ambito dell'associazionismo montevarchino, la nuova iniziativa per la raccolta di fondi da destinare alla ricostruzione nelle zone del centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto. Un'idea della Misericordia di Montevarchi, subito sposata dall'Avis locale, dal Motoclub Brilli Peri e dai ragazzi della Curva Sud Vasco Farolfi. "E siamo aperti alla collaborazione di tutti", hanno spiegato in conferenza stampa i promotori. 

"Ringrazio tutte le associazioni per lo sforzo che stanno facendo - ha detto il sindaco Silvia Chiassai - ancora una volta è la dimostrazione del grande senso di solidarietà che Montevarchi è in grado di esprimere ogni volte che ce n'è bisogno". L'amministrazione comunale ha sposato l'iniziativa: "Promuoviamo volentieri questo progetto - ha aggiunto l'assessore Angelo Salvi - e rimaniamo allo stesso tempo fra i comuni che partecipano alla raccolta fondi della Conferenza dei Sindaci". 

 

La raccolta fondi nata a Montevarchi si chiama "Non lasciamoli soli". La Misericordia di Montevarchi ha già aperto il conto corrente bancario, le cui coordinate sono: n. 610738 presso la Banca del Valdarno filiale di Montevarchi (causale “non lasciamoli soli”) codice Iban IT62O0881171540000000610738.

La destinazione dei soldi raccolti sarà definita a dicembre, contattando direttamente sindaci e rappresentanti istituzionali delle zone colpite. E per quanto riguarda le iniziative, alcune sono già in programma: nel prossimo fine settimana, ad esmepio, in occasione della gara Aquila Montevarchi – Nuova Foiano, la curva sud Vasco Farolfi effettuerà delle raccolte di soldi. E lo stesso farà il Moto Club Brilli Peri a ottobre quando al circuito di Miravalle si svolgerà il campionato italiano di moto d’epoca che richiamerà migliaia di persone da tutta Italia. Su questo conto corrente, inoltre, saranno versati fondi già raccolti come quelli della Tombola dell'Avis, che si è svolta durante il Perdono. 

Sociale

 
comments powered by Disqus