17.09.2020  23:27

Mercato in viale Matteotti, caos e autobus incolonnati. Avanti Montevarchi: "Chiassai doveva evitarlo"

di Glenda Venturini
Con il primo giovedì mattina di mercato dopo la ripresa della scuola, nello snodo di viale Matteotti si è evidenziato un grosso problema per il trasporto pubblico. E il gruppo di opposizione punta il dito contro Chiassai Martini, nella sua doppia veste di Sindaco e Presidente di Provincia


commenti

Data della notizia:  17.09.2020  23:27

Traffico nel caos nel primo giovedì mattina dopo la ripresa dell'anno scolastico, a Montevarchi: nello snodo di viale Matteotti, dove sono collocati i banchi del mercato settimanale, la viabilità alternativa in vigore appunto ogni giovedì ha mostrato grosse criticità al banco di prova dell'arrivo degli autobus del trasporto pubblico, costretti ad incolonnarsi in coda con relativi disagi per tutti. 

E ora il gruppo di opposizione Avanti Montevarchi chiede a Silvia Chiassai Martini, sia come sindaco di Montevarchi che come Presidente della Provincia di Arezzo, di chiarire perché non sono state programmate misure per evitare tutto questo. "Questa mattina - spiegano i consiglieri Ricci e Camiciottoli - anche per la presenza del mercato settimanale in viale Matteotti e le conseguenti scelte di viabilità alternative abbiamo assistito ad un caos ed a ritardi non giustificati, anche più di mezz'ora, nel trasporto scolastico, con conseguenze che hanno pagato i ragazzi che dovevano raggiungere la scuola superiore e i tanti cittadini che sono stati costretti a transitare nelle aree limitrofe a viale Matteotti". 

"Pur riconoscendo che le scelte compiute non sono permanenti ma di tipo sperimentale è innegabile che è mancata una puntuale programmazione ed un’attenta analisi tra i vari soggetti, e cioè il Comune di Montevarchi e la Provincia di Arezzo, che, a nostro giudizio ed escludendo che non vi fossero volontà precostituite, avrebbe permesso di effettuare scelte più ponderate ed evitato quanto avvenuto questa mattina. Dopo questo gran caos - continua Avanti Montevarchi - è necessario che Silvia Chiassai Martini spieghi quali siano state le scelte e come non sia, di fatto, riuscita a coordinare le due strutture tecniche che amministra per evitare tutta questa confusione".

"Probabilmente Chiassai Martini proverà a defilarsi dalle proprie responsabilità provando, come al solito, a dare le colpe ad altri ma questa volta non potrà minimizzare quanto è successo. Si può legittimamente affermare che la sperimentazione voluta da Chiassai Martini non ha dato gli esiti voluti tant’è che riteniamo urgente attivare un confronto pubblico in sede istituzionale con gli operatori, al fine di rivedere immediatamente alcune scelte fatte compreso l’individuazione della nuova zona dove viene svolto il mercato settimanale. Solo così - concludono i consiglieri di minoranza - sarà possibile evitare che la grave situazione avvenuta oggi con ingorghi e ritardi per studenti e cittadini si ripeta giovedì prossimo". 

 

Cronaca / Politica

 
comments powered by Disqus