04.06.2018  12:49

Mense scolastiche, lavoratrici ancora in assemblea. Filcams: "Necessario tutelare le condizioni di lavoro"

di Glenda Venturini
Derrate alimentari che arrivano in ritardo o non conformi: ci sarebbero questi problemi alla base delle proteste delle oltre 30 lavoratrici di Ladisa, l'azienda che gestisce le mense scolastiche di Figline e Incisa. Mercoledì altra assemblea, poi l'incontro con i vertici aziendali per cercare una soluzione. La mensa sarà sospesa in quella giornata, mentre il caso arriverà nel pomeriggio anche sui banchi del Consiglio comunale


commenti

Data della notizia:  04.06.2018  12:49

Si riuniranno di nuovo in assemblea mercoledì 6 giugno, le oltre trenta lavoratrici di Ladisa, l'azienda che gestisce le mense scolastiche di Figline e Incisa. Con le rappresentanze sindacali incontreranno poi l'azienda: l'obiettivo è di cercare di trovare soluzioni per una situazione che sta diventando pesante per le lavoratrici stesse, ma anche, ovviamente, per il servizio svolto. 

Derrate alimentari che arrivano in ritardo, oppure anche non conformi: sarebbero principalmente questi i problemi che, specialmente nel mese di maggio, si sarebbero verificati anche con una certa frequenza. Francesca Battistini, della Filcams Cgil di Firenze, spiega: "Il nostro obiettivo è di tutelare le condizioni di lavoro di queste lavoratrici, che sono molto attente e sensibili nei confronti dell'utenza e si spendono affinché i prodotti e le lavorazioni siano appunto nelle migliori condizioni possibili". 

"Dobbiamo considerare - aggiunge Battistini - che ogni volta che c'è un problema con le derrate, occorre riorganizzare completamente il lavoro, rimettere mano al menu e cucinare qualcosa di nuovo daccapo. Sono problemi che dunque si ripercuotono sul lavoro delle dipendenti, che per questo stanno protestando: vogliono ovviamente tutelare così anche l'utenza finale, che sono poi i bambini che frequentano le scuole di Figline e Incisa". 

Per quanto riguarda la giornata di mercoledì, il comune di Figline e Incisa ha fatto sapere che a causa dell’assemblea sindacale non si svolgerà il regolare servizio di ristorazione. Le famiglie degli alunni delle scuole di Figline e Incisa Valdarno dovranno provvedere in maniera autonoma al pasto sostitutivo. Nessun costo sarà ovviamente addebitato.

Sempre mercoledì, dalle 18,30, si riunirà anche il Consiglio comunale di Figline e Incisa, nel quale è prevista anche la discussione di una interrogazione consiliare sui problemi delle mense, presentata dal consigliere comunale di Idea Comune, Simone Lombardi; e di un'altra sullo stesso tema presentata anche dal consigliere del M5S Lorenzo Naimi. 

Cronaca / Economia / Cultura

 
comments powered by Disqus
METEO & WEBCAM
OGGI
temporale
min: 20° * max: 29°
O
DOMANI
nubi sparse
min: 19° * max: 30°
H
DOPODOMANI
sole e caldo
min: 17° * max: 31°
B