13.06.2017  12:14

Matteo Renzi fa l'analisi del voto: "Nella sconfitta di Rignano ha pesato caso Consip"

di Eugenio Bini
Il segretario del Pd nell'intervista a Repubblica Tv parla anche della sconfitta nel paese natale: "Chi può negare equazione tra caso Consip e sconfitta di Rignano?"


Matteo Renzi con Daniele Lorenzini

commenti

Leggi gli Speciali:  Elezioni amministrative 2017: Rignano

Data della notizia:  13.06.2017  12:14

Dito puntato sul caso Consip. Matteo Renzi, segretario del Partito Democratico, scarica le responsabilità della sconfitta di Rignano sull'inchiesta giudiziaria. 

Lo fa durante l'intervista con Massimo Giannini, durante la quale commenta i risultati del Partito Democratico alle ultime amministrative. E a pesare ci sono anche gli esiti delle elezioni a Rignano, tornato alla ribalta nazionale, dove il sindaco fuoriuscito dal Pd, Daniele Lorenzini è stato riconfermato battendo con ampio margine la candidata dem, Eva Uccella.

"Mi trova uno che neghi l'equazione tra le vicende Consip e il fatto che abbiamo perso a Rignano?" la risposta di Matteo Renzi a Giannini. Il segretario del Pd ha spiegato: "Negli ultimi sei mesi chi non è stato su Marte ha visto questo scandalo costante della vicenda di Rignano. Poi abbiamo scoperto che pezzi dell'Arma fabbricavano prove false. Io non smetterò mai di chiedere la verità su Consip. Che si vada fino in fondo".

Infine ha ricordato: "Alle primarie e al referendum abbiamo visto i voti del Pd. Il candidato che avevamo scelto per le amministrative, prima che esplodesse il caso Consip, è quello che poi ha vinto. Adoro Rignano sull'Arno, se vogliamo - ha concluso ironizzando - parliamo della circonvallazione, di via della Businga e della fontana in via Vittorio Veneto. Io riaprirei anche il cinema Astro, ma non possiamo far finta che una vicenda grande come una casa non abbia condizionato questo risultato".

Cronaca / Politica

 
comments powered by Disqus