14.11.2013  16:55

"Manteniamo gli uffici del Giudice di Pace", le opposizioni presentano una mozione in consiglio

di Monica Campani
I consiglieri Lorenzo Martellini e Antonino Pia di Per un'altra San Giovanni e Francesco Carbini dei Riformisti presenteranno nel consiglio comunale del 28 novembre una mozione per chiedere un'azione congiunta che permetta il mantenimento degli uffici del giudice di pace. La stessa mozione sarà presentata anche dai colleghi nei rispettivi consigli di Montevarchi e Terranuova


commenti

Data della notizia:  14.11.2013  16:55

Per salvaguardare gli uffici del Giudice di Pace in Valdarno le opposizioni di San Giovanni presenteranno una mozione nel consiglio comunale del 28 novembre chiedendo al sindaco e alla giunta un'azione diretta. Lo stesso documento firmato da Lorenzo Martellini e Antonino Pia di Per un'altra San Giovanni e da Francesco Carbini dei Riformisti sarà presentato anche dai colleghi dei rispettivi consigli di Montevarchi e Terranuova.

La riforma della giustizia che ha portato alla chiusura della sezione distaccata di Montevarchi del Tribunale di Arezzo potrebbe anche condurre alla soppressione degli uffici del Giudice di Pace di San Giovanni e Montevarchi. 

Il capogruppo dei Democratici e Progressisti di Montevarchi, Fabio Camiciottoli, nel mese di ottobre, intervenne sulla questione affermando: "Con la riforma in atto adesso si profila anche la chiusura dei due uffici del Giudice di Pace presenti nel Valdarno, se il territorio non riesce, mettendo da una parte i campanilismi, ad individuare un’unica sede e a contribuire alla copertura delle spese di funzionamento". 

Dal canto loro gli avvocati valdarnesi qualche giorno fa hanno chiesto l'impegno concreto dei comuni per salvare gli uffici del Giudice di Pace in Valdarno.

Ed ecco dunque la mozione congiunta tra i consiglieri di Montevarchi, San Giovanni e Terranuova.

Martellini, Pia e Carbini, considerando che un territorio con circa 100.000 abitanti
necessita di un ufficio del Giudice di Pace e che i comuni potrebbero accorpare le due strutture esistenti assumendone i costi di mantenimento, chiedono al sindaco Maurizio Viligiardi e a tutta la giunta:

"Con uno specifico mandato di attivarsi per mantenere in Valdarno la presenza di un ufficio del Giudice di Pace da perseguire intraprendendo un'azione nei confronti della conferenza dei sindaci e in generale verso tutti i primi cittadini del nostro territorio per trovare le forme per mantenere questo importante servizio e presidio e di attivarsi affinchè possa essere indetta, tra i tre principali comuni del nostro territorio ( Montevarchi, San Giovanni e Terranuova), una conferenza dei capigruppo congiunta nella quale possano essere individuate, da tutti i soggetti istituzionali e non solo dai sindaci, le più opportune iniziative per trovare le modalità per mantenere un servizio così importante".

Politica

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
Che la senatrice a vita Liliana Segre debba andare in gir...