17.09.2015  13:22

Maltrattamento di animali: il Corpo forestale denuncia il titolare di una scuderia. Sequestrati quattro cavalli

di Monica Campani
Ad effettuare i controlli in un allevamento di cavalli di un'area agricola di Pergine sono stati gli agenti dei comandi stazione di Montevarchi e Arezzo. Quattro i cavalli sequestrati e portati all’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Pieve S.Stefano custoditi dal Corpo forestale dello stato


Gli agenti dei comandi stazione del Corpo forestale dello stato di Montevarchi e Arezzo hanno denunciato il proprietario di una scuderia di Pergine per maltrattamento di animali. Quattro i cavalli che, trovati denutriti e sporchi, sono stati sequestrati e portati presso il “Centro selezione e allevamento equestre di Formole” dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Pieve S.Stefano. A custodirli sarà il Corpo forestale.

A far scoprire la situazione in cui vivevano i cavalli sono stati i controlli effettuati dagli agenti della forestale, insieme al responsabile del servizio di sanità pubblica veterinaria della zona aretina, nell'allevamento situato in un’area agricola di Pergine Valdarno.

Nella struttura sono stati trovati dodici cavalli, tenuti in condizioni igienico-sanitarie non idonee. I box in cui erano gli animali si presentavano privi di uno strato idoneo di lettiera e non era presente fieno o altro alimento in quantità sufficiente. Per tre cavalli, due fattrici e un purosangue inglese, la situazione è stata ritenuta particolarmente grave. Gli animali, magri e con costole e ossa sporgenti, erano chiusi in box molto sporchi dove si era accumulato abbondante materiale fecale.  

Il veterinario della Asl ha certificato che questi cavalli non erano stati sottoposti alle necessarie cure veterinarie e che non avevano avuto una corretta alimentazione.

Il proprietario della scuderia è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Arezzo per maltrattamento di animali e i tre cavalli adulti maltrattati, più un puledro che non poteva essere separato dalla madre, sono stati sequestrati.

I quattro animali sono stati presi in consegna dal Corpo Forestale dello Stato che li custodirà, in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria che comunque ha già convalidato il sequestro, presso il “Centro selezione e allevamento equestre di Formole” dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Pieve Santo Stefano. Qui il Corpo forestale alleva infatti cavalli di razza haflinger (o aveglinese), per la selezione e il miglioramento della specie, e di razza maremmana che servono per la propria attività di servizio.

Dal 2012 Procure della Repubblica di tutta Italia hanno affidato già 34 cavalli maltrattati alla Forestale di Pieve S.Stefano, che ha provveduto a recuperarne le condizioni fisiche e comportamentali, prestando le necessarie cure veterinaria, ripristinando una corretta alimentazione e curando il benessere psicofisico.

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Come fece Maximilen de Robespierre ad annullare la Costit...
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questa recensione andremo a recensire un...
Leonardo Matassoni
Diritto all'architettura
CONSIDERAZIONI POLITICAMENTE SCORRETTE SU NATURA E DEMOCR...