15.03.2018  16:12

Maltrattamenti, lesioni e atti persecutori: i carabinieri arrestano un discografico

di Monica Campani
Per l'uomo anche una denuncia per guida sotto gli effetti di alcol e sostanze stupefacenti


commenti

Data della notizia:  15.03.2018  16:12

Maltrattamenti, lesioni personali, atti persecutori: con queste accuse i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Figline hanno arrestato in flagranza, nella notte, un 44enne, nato in Belgio e residente nell'aretino. L'uomo è stato anche denunciato per guida sotto gli effetti di alcol e sostanze stupefacenti. 

I carabinieri sono giunti in via Pampaloni in seguito alla segnalazione di una lite. Il 44enne è stato trovato in stato di alterazione psicofisica e in possesso di 4 grammi di cocaina. Si è rifiutato di sottoporsi ad accertamenti alcolemici e tossicologici. In via della Resistenza, invece, è stata trovata una donna, 25enne di Trieste: visibilmente ferita è stata portata al pronto soccorso del Serristori dove le sono state riscontrate ecchimosi multiple e un trauma contusivo al ginocchio.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri la giovane ha conosciuto l'uomo a Pordenone, a gennaio, nel corso di una manifestazione musicale. Tra i due è nata una relazione tramutata poi in convivenza. Quasi subito è venuto fuori, però, il carattere del 44enne che ha iniziato a pressare psicologicamente la ragazza per gelosia anche con continue telefonate e messaggi. L’uso di alcol e cocaina, secondo il racconto della donna, avevano accentuato la sua condotta possessiva, minacciosa e violenta.

Ieri sera l'ennesima lite per gelosia con la convivente e un suo amico. L'uomo è stato associato presso il carcere di Sollicciano.

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Arbër Agalliu Aga
Paroleincrociate
“Non si può elogiare uno spietato assassino come Mi...
Roberto Riviello
Controcorrente
In Italia la lista degli sponsor dell’accoglienza s...
Julian Carax
Un.Dici
#LAStories Vol 5 : una settimana a Los Angeles, la raccol...