26.06.2020  10:44

Liste civiche sangiovannesi: "Di chi è la responsabilità di tale rottura?

di Monica Campani
Il gruppo all'opposizione interviene sulla rottura di un tubo della rete idrica


commenti

Data della notizia:  26.06.2020  10:44

” 'Il Comune di San Giovanni Valdarno dispone l’assoluto divieto dal 15 giugno al 30 settembre 2020 su tutto il territorio comunale di utilizzare l’acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico-domestici.' Questo leggiamo sul portale del Comune per limitare eventuali emergenze idriche estive. Ma a cosa valgono tali divieti se non si attuano serie azioni di manutenzione alla rete idrica? Di chi è la responsabilità di tale rottura?", sulla questione interviene il gruppo all'opposizione Liste civiche sangiovannesi.

"A nostro avviso si sono sommate due condizioni: una seria criticità dello stato delle condutture a cui va sicuramente sommata la condizione del manto stradale che non favorisce la distribuzione dei pesi nel terreno sottostante e può essere benissimo causa di rotture.  Il divieto di utilizzo dell’acqua risulta quindi risibile rispetto alla perdita dovuta chiaramente ad insufficienti manutenzioni della rete idrica e dello strato stradale. Più che di divieti, l’amministrazione comunale si preoccupi di far controllare la rete idrica al gestore e attui serie politiche di manutenzione della nostra rete stradale". 

 

 

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questa recensione andremo a recensire un...
Roberto Riviello
Controcorrente
C’è un inquietante “fil rouge” che scor...
Leonardo Matassoni
Diritto all'architettura
DEMOCRAZIA NATURALE QUESTIONE DI PESI … Di solito non si ...