02.11.2011  17:41

Le segnalazioni di oggetti volanti e la famosa vicenda di Cennina

di Federica Crini
Il fatto accadde nel 1954 e diventò un caso in Italia e all’estero


La prima pagina della Domenica del Corriere sulla vicenda (14 novembre 1954)

commenti

Data della notizia:  02.11.2011  17:41

Dopo le segnalazioni di avvistamenti di oggetti volanti non identificati, gli Ufo, nei giorni precedenti nel Valdarno, ritorna alla ribalta un argomento da sempre molto discusso. Tutto ciò accade proprio nei giorni in cui ricade l’anniversario di un fatto che nel 1954 fece molto rumore e fu pubblicato anche nella prima pagina dell’allora Domenica del Corriere: l’incontro tra una signora della Valdambra e degli esseri extraterrestri. Nonostante siano passati 57 anni, il caso è rimasto conosciuto tra gli appassionati dell’argomento.
 
La protagonista della vicenda era la signora Rosa Lotti, 40 anni, contadina e residente a Cennina, piccola frazione del comune di Bucine e non lontano da Ambra. La donna alle 6.30 si stava recando alla chiesa del paese perché era il 1° novembre, giorno di Ognissanti, e portava con sé dei fiori, un paio di scarpe e di calze. Lungo un sentiero di campagna, la donna notò un oggetto scuro, appuntito che sporgeva dai cespugli: una specie di grosso fuso con un oblò, molto panciuto nella parte centrale e appuntito alle estremità, situato in posizione verticale e alto circa due metri.

Due piccoli esseri sbucarono dai cespugli, indossavano una tuta grigia con un casco sulla testa e si rivolsero alla donna con un linguaggio non comprensibile. Prima di risalire sul mezzo, i due presero alla donna alcuni fiori e le calze, mentre lei impaurita si allontanò dopo che i presunti alieni le avevano puntato addosso una sorta di cilindro come per fotografarla.
Quando la donna tornò poco dopo sul posto con altre persone, il mezzo e i due esseri non c’erano più, ma fu ritrovato un grosso foro nel terreno, il punto in cui era atterrato il fuso alieno.
 
Come accade quando si parla di avvistamenti o contatti con extraterrestri, i pareri erano discordanti. Furono in molti a credere alla vicenda della signora, anche in seguito a testimonianze di altre persone della Valdambra che più o meno a quell’ora avevano avvistato strani oggetti o luci nelle zone limitrofe. A confermare la storia della signora Lotti anche due bambini che si trovavano nei paraggi e videro e sentirono la donna e i due esseri. Allo stesso tempo ci furono molte persone scettiche che misero in forte dubbio il racconto dell’incontro con i due esseri alieni.
 
Nonostante ciò, la vicenda diventò di pubblico dominio anche a livello nazionale e internazionale, guadagnandosi la copertina della Domenica del Corriere nel novembre dello stesso anno e diventando un caso da archivio anche negli Stati Uniti. La protagonista della vicenda è morta cinque anni fa, a fine ottobre, all’età di 92 anni.

Cultura

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Esce a gennaio il nuovo film di Checco Zalone, Tolo Tolo,...
Julian Carax
Un.Dici
Non è da tutti — almeno a queste latitudini — il privileg...