13.07.2013  13:50

Lara Mori ancora in azzurro: sarà all'Eyof con la Nazionale juniores

di Andrea Tani
Nessuno avrebbe scommesso sulla convocazione della ginnasta montevarchina, alle prese con il recupero dall'infortunio che l'ha tenuta lontana dalle gare per mezza stagione. Lei invece ha bruciato tutte le tappe e convinto il direttore tecnico nazionale Casella a portarla a Utrecht per il Festival olimpico della gioventù europea al via domani


Lara Mori vestirà la maglia della Nazionale italiana agli Eoyf, il Festival olimpico della gioventù europea, al via domani a Utrecht. Un’eventualità che nemmeno veniva presa in considerazione appena un mese e mezzo fa: troppo grave l’infortunio che l’aveva tenuta lontana dalle gare per buona parte della stagione, troppo poco tempo per tornare ai massimi livelli. E invece la ginnasta montevarchina ce l’ha fatta, sorprendendo per primo il direttore tecnico nazionale Enrico Casella che l’ha voluta con sé.

Chiusa la prima parte di stagione e finalmente recuperato dall’infortunio al piede, i primi di giugno Lara Mori ha ripreso con il programma di allenamento vero e proprio. Negli stessi giorni venne valutata da Casella. Fu lui a proporre a Stefania Bucci, tecnica della Ginnica Giglio Montevarchi, una preparazione mirata al pieno recupero in vista del prestigioso appuntamento internazionale.

La risposta di Mori è stata eccellente, tanto che ancora prima di aver completato il programma tecnico ha preso parte al test nazionale per le convocazioni chiudendo al secondo posto, dietro a Martina Rizzelli della Brixia Brescia e davanti a Tea Ugrin dell’Artistica ’81. Saranno loro tre le ginnaste chiamate a rappresentare l’Italia in Olanda, in quella che è una delle massime rassegne giovanili d'Europa.

“Siamo molto orgogliosi di questo risultato inaspettato”, commenta soddisfatta Stefania Bucci. “Finalmente  - aggiunge - stiamo iniziando un nuovo percorso positivo dopo tanta negatività. Indubbiamente la serietà del lavoro paga”.

Sport

 
comments powered by Disqus