14.03.2016  07:20

La storia, il parco, il Castello: Sammezzano protagonista di una serie di conferenze. Parlano esperti e studenti

di Glenda Venturini
Il Comitato FPXA – Sammezzano organizza un ciclo di incontri per approfondire la conoscenza del Castello di Sammezzano e di Ferdinando Panciatichi. Parteciperanno relatori esperti ma anche giovani che hanno compiuto o stanno compiendo studi sul castello e sul suo creatore. Primo appuntamento giovedì 17 marzo


Si aprirà con la proiezione de "Il racconto dei racconti" di Matteo Garrone, giovedì sera, il primo di una serie di conferenze dedicate al Castello di Sammezzano. Una prima serata dedicata proprio al rapporto fra il Castello e il mondo del cinema, al quale si è prestato come sontuosa scenografia più volte, nel corso degli anni. Il film del 2015, riadattamento cinematografico della raccolta di fiabe Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile, è solo l'ultimo in ordine di tempo. 

Sul Castello di Sammezzano sono tante le notizie poco note, ma la sua storia e tutto ciò che circonda l'edificio e il suo creatore, il Marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona, stanno appassionando centinaia di persone in tutta Italia, e non solo, coinvolti dalla vasta campagna mediatica, soprattutto on line ma non solo, nata sulle sorti del Castello, finito all'asta. 

Anche per questo il Comitato FPXA – Sammezzano, nato nel 2013, in occasione del duecentenario dalla nascita del Marchese, ha deciso di organizzare un ciclo di incontri e conferenze pensate proprio per approfondire diversi aspetti legati al Castello e a Ferdinando Panciatichi. Tra i relatori sono stati coinvolti esperti ma anche giovani che hanno compiuto o stanno compiendo studi sul castello e sul suo “creatore”. 

Ogni appuntamento si aprirà dopo le 21 al Circolo di Leccio, la frazione reggellese su cui domina il Castello, e per chi lo vorrà sarà preceduta da una cena a offerta libera. Il primo incontro, giovedì 17 marzo, dedicato al rapporto con il mondo del cinema, sarà guidato dal laureando Carlo Menicatti. Esperti di arte orientale saranno i relatori del secondo incontro, in programma il 7 aprile; il 5 maggio, invece, si approfondirà una pagina della vita del Marchese, quella dell'impegno politico nei tempi di Firenze capitale.

L'ultimo incontro di questo ciclo è previsto per giugno, ed è dedicato al vasto parco che circonda Sammezzano, ricco di essenze arboree e esemplari unici. Nel frattempo, però, e più precisamente il 24 maggio, si terrà la nuova asta di vendita del Castello e di tutta la sua proprietà: nella speranza che si possa dunque conoscere quale sarà il suo destino. 
 

Cultura

 
comments powered by Disqus
Roberto Riviello
Controcorrente
Come fece Maximilen de Robespierre ad annullare la Costit...
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questa recensione andremo a recensire un...
Leonardo Matassoni
Diritto all'architettura
DEMOCRAZIA NATURALE QUESTIONE DI PESI … Di solito non si ...