23.05.2017  10:23

La Sinistra Unita di Reggello presenta il programma

Comunicato stampa
Le proposte della Lista che candida a sindaco Michelino Fabrizio


"La SINISTRA/UNITA di Reggello si presenta alle elezioni amministrative con il proprio volto e le proprie proposte. Vogliamo affermare una svolta politica, sociale, ambientale, culturale nel governo del territorio, per avvicinarlo finalmente ai bisogni della popolazione reggellese.

Il nostro candidato a Sindaco è Michelino Fabrizio, militante nonviolento, architetto, docente di scuola media superiore, da sempre impegnato nel sociale e per la sicurezza sui luoghi di lavoro.  Ha fatto esperienza all’interno della macchina amministrativa, come Capogruppo del PRC di Figline Valdarno (dal 1997 al 2006) e, prima, Assessore comunale indipendente nella Giunta di Figline Valdarno, dal 1995 al 1997.

La nostra lista lancia un percorso aperto a tutte e tutti coloro che nella sinistra si riconoscono e che sono impegnate sul tema dei diritti, della Costituzione, della pace, dell’antifascismo. Vogliamo un Comune che si riconosca nei valori di solidarietà, cooperazione e ambientalismo per infondere nuova vita al nostro territorio". 

"Il nostro DIZIONARIO POLITICO è costituito da 32 voci. Quelle principali:

Ambiente – ridurre fortemente il consumo di suolo, bene comune non rinnovabile;

Anziani – promuovere la loro partecipazione diretta alla vita collettiva per consentire all’Amministrazione di migliorarsi nel sociale;

Acqua - deve tornare ad essere un bene essenziale comune, non soggetto a speculazioni e profitti dei privati (la Publiacqua è un soggetto di diritto privato);

Bilancio – Bisogna stabilire un pacchetto di servizi di grande rilevanza sociale, attraverso un sostegno alla povertà, alla disabilità, al diritto alla casa, alla salute, allo studio alla cultura;

Cultura – Bisogna recuperare le aree industriali dismesse per creare “spazi liberi” dove sia possibile organizzare incontri, spettacoli, proiezioni di film, ascoltare la musica;

Democrazia – Negli statuti comunali deve essere presente un codice etico a cui devono sottostare amministratori e dirigenti;

Energie alternative – Bisogna intervenire sugli edifici pubblici (dove possibile) con l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili (fotovoltaico) che ridurranno notevolmente le spese e l’inquinamento da CO2;

Frazioni – Reggello (con 16 frazioni) dovrà avere una consulta che dovrà essere coinvolta nelle decisioni sul bilancio e sui piani urbanistici;

Diversamente abili – devono poter fruire di tutti gli spazi pubblici, abbattendo definitivamente tutte le barriere architettoniche ed urbanistiche, ancora presenti;

Infrastrutture – Forte impegno per permettere la realizzazione della “Variante in riva destra d’Arno- collegamento Reggello/ Figline e Incisa;  la realizzazione  della rotatoria Casello A1;

Lavoro – Gli interventi di ristrutturazione e recupero del tessuto urbano esistente dovranno favorire l’attività di piccole imprese artigianali;

Mobilità – Fondamentale migliorare la mobilità pubblica e privata, con parcheggi scambiatori gratuiti, bus navetta; collaborare con il comune di Figline e Incisa per l’ampliamento del parcheggio dei pendolari, della stazione ferroviaria; bisogna intervenire sulla circolazione del Matassino, che crea congestione ed inquinamento;

Prodotti agricoli reggellesi – potenziare le mostre e fiere in vari periodi dell’anno;

Protezione civile – Fondamentale la prevenzione con prove di evacuazione della popolazione, in tutte le località comunali;

Questione migranti – coinvolgere i migranti presenti in attività sociali per un’integrazione nella comunità reggellese;

Rischi sui luoghi di lavoro -  attuare completamente le norme di sicurezza su tutti gli edifici pubblici ( D.lgs. 81/2008);

Sanità – Potenziare i servizi alla persona nell’assistenza domiciliare e ambulatoriale, in particolare per gli anziani e i disabili; difesa  di tutti i servizi presenti nell’Ospedale Serristori, in particolare nel periodo estivo;

Scuola – Bisogna elaborare piani per l’edilizia scolastica, per dare maggiore sicurezza e innovazione, con la creazione di spazi funzionali alla didattica, evitando sovraffollamenti, con aule adeguate al numero degli studenti presenti;

Sociale – Concreti interventi diretti di sostegno al reddito (affitto, utenze) e indiretti (riduzione tariffe);

Sport – Effettuare una gestione sociale degli impianti comunali, facilitando il loro utilizzo ai cittadini in condizioni economiche svantaggiate;

Turismo – Potenziare il turismo locale con l’importante risorsa del patrimonio storico-artistico, agricolo e ambientale;

Urbanistica – Attuare un’urbanistica partecipata, sulla quale ogni cittadino portatore di interessi generali e particolari possa esprimersi". 

Comunicati Stampa

 
comments powered by Disqus