21.04.2017  15:27

La Liberazione raccontata attraverso documenti e cimeli di partigiani rignanesi

di Glenda Venturini
Inaugurazione il 24 aprile a Rignano per la Mostra di documenti e di cimeli di partigiani rignanesi curata dalla sezione Anpi di Rignano e Reggello


commenti

Data della notizia:  21.04.2017  15:27

Una pagina della storia d'Italia raccontata attraverso documenti, lettere e foto di allora. È l'iniziativa curata in occasione dell'anniversario della Liberazione dalla Sezione ANPI Rignano-Reggello, che ha realizzato una mostra dei documenti e dei cimeli dei partigiani rignanesi donati e messi a disposizione dai partigiani stessi e dai loro familiari, corredata di una rassegna fotografica sulla Brigata Sinigaglia, con foto del Comandante Gracco.

La mostra è stata allestita presso la sede della Sezione e delle Assocazioni rignanesi, in via Garibaldi, e l’inaugurazione si terrà lunedì 24 aprile alle ore 16,30: sono invitate l’Amministrazione Comunale, la segreteria provinciale dell’ANPI e l’Associazione A.N.F.I.M. ed i partigiani o i loro familiari donatori dei documenti e cimeli. La Mostra rimarrà aperta tutto il giorno 25 aprile Festa della Liberazione e il 29 e 30 aprile.

Nella giornata del 25 aprile sono molte le iniziative in programma a Rignano e Reggello, per celebrare la Liberazione. A Rignano dalle 10 partirà il corteo per le vie cittadine  con la bandiera storica, a cura della Sezione ANPI; alle 11 la Commemorazione ufficiale dell’Amministrazione comunale, in piazza della Repubblica. A Reggello alle 10 la Commemorazione al cippo dei partigiani sul Monte Secchieta e la posa delle corone delle Amministrazione comunali e della Sezione ANPI, mentre alle 11,30 la commemorazione si terrà in piazza a Reggello. 

Sempre nel quadro delle iniziative relative alla celebrazione del  25 aprile,  torna anche per l'ottava edizione la camminata “Sui sentieri della libertà”, promossa da quattro sezioni ANPI Bagno a Ripoli, Gavinana, Rignano e Figline Incisa, con il patrocinio dei relativi Comuni, che si svolgerà il 6 maggio verso Casolare Cavicchi a Pian d’Albero. L’iniziativa coinvolgerà, oltre alla cittadinanza, circa 300 studenti e insegnanti delle scuole di Bagno a Ripoli, Firenze, Rignano e Figline Incisa. 

Cultura

 
comments powered by Disqus